A Massarosa si trova un ulivo molto particolare: “l’ulivo millenario”. Un bellissimo ulivo, che abita la valle di Campo Romano, località Piano del Quercione, da più di mille anni.

LA STORIA DELL’ULIVO

Dell’ulivo millenario si hanno precise testimonianze da uno scrittore, George Martini. Durante un suo soggiorno nella zona, intorno a metà ‘700, trovò questo meraviglioso ulivo. Era il periodo della battitura e sull’albero, così enorme, a raccogliere le olive, c’erano ben 13 contadini. Contando gli zoccoli che stavano alla base dell’albero arrivò a 26. Da questo momento l’ulivo fu chiamato “l’ulivo dei trenta zoccoli” (arrotondando).

Un tempo era molto più rigoglioso di oggi, anche se ha ancora una circonferenza di circa 10 metri, un’ altezza di 9 metri e una chioma di 10 metri.

La “vecchiaia” e i moderni problemi dovuti a cambiamenti climatici e di inquinamento dell’aria, lo hanno portato ad assumere una forma unica nel suo genere. Al centro è come svuotato e i tronchi che si diramano, sembrano appartenenti ad ulivi diversi, in realtà fanno capo tutti ad una stessa ceppaia.

ulivo-millenario-massarosa-versilia

Cinquant’anni fa al suo interno , con un tavolino e delle sedie, rappresentava un punto di ritrovo per gli anziani del posto, che qui potevano chiacchierare o giocare a carte.

Studi stimano che l’ulivo abbia intorno ai duemila anni. La datazione, in questo caso è molto problematica per la sua conformazione.

L’ulivo millenario, oggi è ancora lì. Rigoglioso ed autorevole. Testimone della storia e saggio consigliere di un presente in piena crisi. I suoi rami vivi e vegeti all’esterno, ma secchi all’interno sembrano volerci insegnare qualcosa. Come un avvertimento: ciò che accade al di fuori, può anche non intaccare la natura, ma la sofferenza e il degrado si vede dentro, e da li può solo far marcire tutto.

ulivo-millenario-massarosa-versilia

UNA PASSEGGIATA AUTUNNALE

Noi di Destinazione Terra vi consigliamo di passare una delle vostre giornate autunnali alla scoperta di questo ulivo. Posizionandosi al centro dell’albero, prestando attenzione, guardando verso l’alto, si viene come risucchiati in un vortice. Il cuore vivo dell’ulivo che batte, i suoi tronchi come braccia che ti stringono e le sue foglie come dita che ti sfiorano, regalano emozioni. Da lì partono anche percorsi sulle colline circostanti dal quale si può ammirare la bellezza della natura.

Scoprite dov’è sulla MAPPA

(Visitato 1.422 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Cultura destinazione terra massarosa ulivo versilia

ultimo aggiornamento: 24-11-2016


Il sentiero dell’olio d’oliva, visite guidate

Con le zampe a mollo