Porta a porta anche nelle frazioni di Valdicastello, Solaio, Vitoio e Castello. Due incontri per illustrare ai residenti la novità e fornire tutte le informazioni per avvicinarsi alla raccolta differenziata. I due appuntamenti sono in programma venerdì 25 novembre, a partire dalle ore 18.00, presso il Cro di Valdicastello e venerdì 2 dicembre, sempre alle 18.00, presso il Cro di Solaio. Agli incontri parteciperanno i tecnici dell’amministrazione comunale e di Ersu. Il Comune di Pietrasanta è pronto a chiudere il cerchio e ad estendere anche alle ultime due frazioni collinari il servizio di porta a porta che è invece già diventato una sana e buona abitudine per 24mila pietrasantini. Sono un migliaio i residenti ancora “esclusi” dal servizio. Nelle frazioni dove non sarà possibile applicare il tradizionale servizio di porta a porta l’amministrazione in accordo con il gestore applicherà il porto a porta di prossimità: ovvero piccoli centri di raccolta dove i residenti potranno conferire i diversi rifiuti nei giorni stabiliti.

Le frazioni rappresentano le aree di criticità su cui lavorare per erodere altri punti percentuale alla quota d’indifferenziato. Vallecchia Vecchia, Solaio e Vitoio, Valdicastello, Capezzano e Capriglia, con poco più di mille abitanti in tutto, producono da sole il 22% del rifiuto non recuperabile di tutto il territorio comunale. “Dal 1 gennaio – spiega Simone Tartarini, assessore all’ambiente – allargheremo il porta a porta anche a Vallecchia Vecchia, Vitoio e Solaio. A Valdicastello faremo partire la raccolta a domicilio fino alla chiesa, mentre nella parte alta del paese collocheremo un centro di raccolta. A Capezzano e Capriglia utilizzeremo il porta a porta di prossimità, secondo un piano che stiamo predisponendo”. 

Per informazioni www.comune.pietrasanta.lu.it e pagina www.facebook.com/comunedi.pietrasanta?fref=ts

 

(Visitato 99 volte, 1 visite oggi)
TAG:
castello pietrasanta porta a porta solaio Valdicastello vitoio

ultimo aggiornamento: 25-11-2016


Contributi ai cittadini che scelgono di realizzare interventi per valorizzare l’ambiente

Evade dagli arresti domiciliari. Fermato in centro a Massarosa