Nel pomeriggio di oggi, due volanti del Commissariato PS di Viareggio, con l’ausilio di un equipaggio della Stazione dei Carabinieri di Lido di Camaiore, hanno tratto in arresto un giovane rumeno di 34 anni, noto alle forze dellordine per furto e lesioni.
L’uomo, nel reparto di psichiatria dell Ospedale Versilia ha commesso i reati di sequestro di persona, danneggiamento aggravato, lesioni personali, interruzione di pubblico servizio, resistenza a pubblico ufficiale e porto di oggetto atto ad offendere.
 L’uomo era stato ricoverato due giorni prima a causa di un tentativo di suicidio, su cui è intervenuta sempre una volante del Commissariato e messo in scena per attirare l’attenzione dell’ex ragazza, sui binari della stazione di Viareggio. Il motivo che avrebbe innescato la condotta dell’uomo sarebbe sempre la volontà di mettersi in contatto con la donna, che di recente lo ha denunciato per violenze. La donna si trova, attualmente, in una struttura protetta, proprio per evitare l’uomo.
Oggi pomeriggio, quindi, per attirare l’attenzione, l’uomo ha prima rotto uno specchio di uno dei bagni del reparto, mimando gesti di autolesionismo, e ha poi divelto un tavolo utilizzandone le gambe metalliche a guisa di arma per minacciare i medici e gli infermieri intervenuti a sedarlo.
A nulla, infatti, sono valsi i vari tentativi del personale sanitario volti a rassicurare l’uomo che, viceversa , ha continuato a devastare il reparto, urlando di voler parlare con la ragazza, e che, ad un tratto ha intimato all’intero personale presente di entrare in una delle stanze del reparto. A quel punto, una delle infermiere presenti, alla richiesta dell’uomo di consegnargli i cellullari, si è offerta di dargli il proprio che si trovava in un’altra stanza. Così è riuscita ad uscire e a dare l’allarme alla Polizia che si è immediatamente recata sul posto. Solo il brillante intervento degli agenti, che grazie alla nutrita esperienza nelle tecniche operative hanno disarmato e bloccato luomo, la situazione è stata ricondotta alla calma.
Si è, così, proceduto allarresto e l’uomo è stato associato in serata presso la Casa Circondariale di Lucca.
(Visitato 4.253 volte, 1 visite oggi)
TAG:
cronaca ospedale versilia polizia psichiatria sequestro

ultimo aggiornamento: 09-12-2016


Cena di auguri e beneficenza con l’ADV

L’ Andropausa esiste davvero?