“Leggo che alcuni consiglieri comunali di Camaiore s’interessano alla mia persona e questo mi riempie di gioia”.

Lo scrive, non certo senza ironia, l’avvocato Fabrizio Miracolo, presidente Sea, in replica alle richieste del Pd.
“Quando mi verrà chiesto formalmente – scrive Miracolo – fornirò i documenti ,ma poiché da quanto emerge dalla richiesta al Presidente del Consiglio Comunale di Camaiore anche gli altri amministratori e/o rappresentanti nelle società pubbliche devono fare altrettanto. Alessio Ciacci consigliere delegato di Camaiore dovrà anche lui fornire il certificato del casellario giudiziale, con il certificato penale generale ed i carichi pendenti tenuto conto delle informazioni che possono essere di facile consultazione su Google”.

“Quanto poi a Viareggio ,viene annunciata la stessa richiesta. Auspico che i firmatari di tali istanze , per dare il buon esempio forniscano per primi i certificati richiesti ad altri ,incluso quello della cancelleria fallimentare”.

(Visitato 316 volte, 1 visite oggi)

BuonVento tasta il terreno a Camaiore

Bonus Migranti, ma i soldi vanno ai cittadini italiani