Sabato 11 Febbraio 2017, si celebrerà a Firenze presso il Grand Hotel Mediterraneo il Congresso Regionale degli iscritti al Partito dell’U.D.C. alla presenza del Segretario nazionale On. Lorenzo Cesa, del Sen. Antonio De Poli e dell’On. Giuseppe De Mita.

I partecipanti al Congresso, direttamente o in rappresentanza dei 1.400 iscritti al Partito in Toscana, dovranno eleggere i nuovi organi statutari regionali ed in particolare il Segretario Regionale, il Comitato Regionale e la Direzione nonché i delegati al Congresso Nazionale che si terrà a Marzo prossimo a Roma.

“Da sottolineare – scrive Riccardo Bonuccelli – la mozione congressuale che animerà il dibattito di domani e che mi sento di condividere quale irriducibile centrista e moderato: no ai populismi rappresentati dalla Lega e dal Movimento 5 Stelle e dalla destra, alternativi al P.D., si all’Europa con l’unione politica ed economica e monetaria tra gli Stati membri e no alla sua disgregazione che, con tanta fatica, i Padri fondatori Democratici Cristiani sono riusciti a mettere insieme in un percorso non ancora terminato e da portare avanti con forza ancorché nel rispetto della pari dignità e delle differenze.

Tale mozione, se approvata, avrà inevitabili ripercussioni politiche sul territorio regionale alle elezioni amministrative di primavera e quindi anche a Camaiore come a Lucca, conseguentemente i Partiti così detti populisti e che non rappresentano valori europei non potranno essere alleati naturali del Partito dell’U.D.C”.

 

(Visitato 231 volte, 1 visite oggi)
TAG:
politica riccardo bonuccelli udc

ultimo aggiornamento: 10-02-2017


“Massima stima e solidarietà per Alice Lepore”

Elezioni Camaiore, Marco Daddio si presenta ufficialmente