“La  durata della gestione delle spiagge comunali è stata equiparata  a quella della scadenza delle licenze balneari (2020) e i criteri di valutazione si baseranno al 70% sulla qualità del progetto e al 30% sul profitto. Per cui, niente di più lontano dalla mancanza di finalità sociale o  attenzione al privilegio economico, paventati  dal candidato Bruno Murzi”. Puntuale replica del sindaco Umberto  Buratti alle critiche sul bando per la gestione delle spiagge comunali da parte del candidato della lista Noi del Forte.  “Abbiamo predisposto il bando a tre mesi dalle elezioni – prosegue Buratti – semplicemente perché è in scadenza e l’alternativa sarebbe stata quella di lasciare le spiagge  in oggetto senza gestione.  Mi chiedo se Murzi abbia letto con attenzione il bando, o soltanto  la sintesi sui giornali.  Quanto alla scelta dei quattro anni, abbiamo anche valutato il fatto che chi decide di fare un investimento su un’attività commerciale debba avere un margine di tempo di garanzia, sopratutto perché quella in oggetto ha anche una finalità sociale,   dovendo rispettare tariffe imposte. Inoltre, abbiamo appurato come la sperimentazione della gestione biennale sia  stata positiva, da qui, la valutazione ad estendere ai quattro anni. In definitiva – conclude Buratti- c’è un bando pubblico, trasparente e rispettoso delle normative di legge, che tutela gli interessi di tutti, gestione e avventori”.

 

(Visitato 286 volte, 1 visite oggi)
TAG:
concessioni demaniali Forte dei Marmi umberto buratti

ultimo aggiornamento: 03-03-2017


Grande ciclismo con la Tirreno-Adriatico

Scuole chiuse a Forte dei Marmi per la Tirreno-Adriatico