“Ogni iniziativa presa dall’amministrazione comunale  sembra essere come un farmaco, ossia sempre con effetti collaterali. Questo significa che arriva puntuale la solita polemica”. L’assessore alla viabilità Alessio Felici e il consigliere delegato allo sport Lorenzo Lucacchini  usano l’ironia per rispondere alle critiche del rappresentante della lista Luca Pedretti, riguardo ai disagi subiti a Forte dei Marmi a causa della corsa ciclistica Tirreno Adriatico. “Non è stato assolutamente un ciclo caos- spiegano Felici e Lucacchini- dato che, grazie ad uno scrupoloso piano della viabilità modificato ad hoc, predisposto insieme al comando di polizia municipale, i disagi sono stati contenuti ed ampiamente ripagati dallo spettacolo offerto da questa prestigiosa manifestazione. Le immagini della Versilia e di Forte dei Marmi sono state riprese dalle tv italiane ed estere, con un ritorno pubblicitario a costo zero. Cosa avremmo dovuto fare? Rifiutare il passaggio? Le scuole schiuse e una meticolosa comunicazione preventiva sulle modifiche alla viabilità, messa a punto nei giorni precedenti l’evento, ha messo in condizione i cittadini e gli avventori di prepararsi ad affrontare gli eventuali  disagi della gara. Inoltre,  la grande folla che ha salutato i corridori, molti dei quali fra i più noti campioni del momento,  così come la splendida giornata di sole hanno contribuito al suo successo. Anche il mercato non ne ha risentito ed è stato affollato come sempre. Non solo. E’ stata fatta una conferenza stampa in Comune al mattino e la presentazione delle mostre a Villa Bertelli il pomeriggio. Il tutto, senza problemi”.

(Visitato 77 volte, 1 visite oggi)

“Che Forte la scienza”, a Villa Bertelli il primo Festival della Cultura Scientifica

Maurizio Laudicino dice addio alla la direzione de “La Capannina di Franceschi”