Una realtà editoriale piccola ma importante, soprattutto in un momento di crisi come questo. La redazione di Persinsala, rivista online che da quasi dieci anni si occupa di arti figurative e performative con un cuore toscano e collaboratori in tutta Italia che, a titolo gratuito, si impegnano come critici, ma anche come giornalisti con inchieste e articoli di settore, prima in Italia apre tre redazioni stabili all’estero.
Da Londra, Lione e Atene, i nostri inviati racconteranno cosa succede in Europa a livello di produzione teatrale (e artistico/performativa) oltre che operistica.
Un osservatorio su quanto accade al di fuori dei nostri confini, utile anche agli operatori di settore e ai direttori artistici italiani che siano interessati a informarsi sulle novità e a invitare Compagnie straniere in Italia.
Ma non solo. Persinsala sarà la prima rivista italiana che vedrà i contributi dall’estero scritti in inglese o francese, con abstract in italiano e greco. Così da rivolgersi anche ai lettori europei, in generale, interessati a scoprire le novità del mondo teatrale e performativo.
Lo spazio esteri, Staging Europa, sarà altresì una fonte di informazione per le nostre Compagnie (di danza e prosa) sulle novità drammaturgiche, sulle tendenze performative, sulle opportunità festivaliere di accoglienza – e un mezzo per essere recensiti e avere un riscontro immediato sia all’estero che in Italia.
Uno spazio di critica teatrale che, come sempre, speriamo serva anche come luogo di dibattito, incontro e dialogo costruttivo.
E non mancheranno neanche i contributi multimediali dal resto del mondo.
Tante voci, tante lingue, tanti Paesi. Un solo obiettivo: informare con onestà e puntualmente. Questa è Persinsala.

Qui sotto il link a Staging Europa, spazio già attivo (e ricco di contributi):
http://teatro.persinsala.it/staging-europa-persinsala-diventa-itinerante/35997

(Visitato 61 volte, 1 visite oggi)
TAG:
persinsala redazione staging europa

ultimo aggiornamento: 13-03-2017


L’arte arreda la Piccola Atene, nasce il Parco Internazionale della Scultura Contemporanea

“Speciale birdwatching” con l’Oasi LIPU Massaciuccoli