Nel corso della tarda serata di sabato, a Camaiore, i Carabinieri della locale Stazione, nel corso di un mirato servizio finalizzato a prevenire e contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto in flagranza di reato un uomo, nato in Marocco classe 1992, nullafacente, pregiudicato, poiché resosi responsabile di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.
In particolare il personale operante notava il predetto in quella frazione Pedona mentre cedeva un piccolo involucro ad un altro soggetto. I militanti decidevano quindi di bloccare immediatamente i due non lasciandogli vie di fuga. I Carabinieri constatavano che l’involucro conteneva 2 dosi di cocaina per le quali l’acquirente aveva consegnato 50 euro.
Entrambi venivano quindi condotti in caserma e qui il cittadino marocchino è stato sottoposto a perquisizione venendo trovato in possesso di altre 23 dosi di cocaina, del peso complessivo di oltre 21 grammi, pronte per essere spacciate.
Il cittadino straniero, terminate le formalità di rito, è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Lucca ove attenderà l’interrogatorio di garanzia mentre l’acquirente è stato segnalato alla Prefettura di Lucca per le pratiche burocratiche previste per gli assuntori di sostanze stupefacenti.

(Visitato 1.068 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento