Il Grand Hotel Principe di Piemonte di Viareggio, meta affermata anche per eventi aziendali grazie all’ampia disponibilità di sale congressi perfettamente equipaggiate e all’incomparabile atmosfera versiliese, ha un nuovo maitre: Davide Rotondo.
42 anni, di Carrara (MS), ha una lunghissima esperienza nel food & beverage di alcuni dei principali alberghi della Versilia e del resto d’Italia e d’Europa: ha lavorato per strutture della riviera ligure di levante, dell’entroterra lucchese, del lago di Como e di Londra.
A lui si affianca un’altra new entry: Daniele Arcangeli, outlet manager de Il Piccolo Principe, il celeberrimo ristorante che, sotto la direzione dello chef Giuseppe Mancino, ha raggiunto la doppia stella Michelin. Daniele è uno dei più apprezzati sommelier italiani, con vasta esperienza tra Italia, Svizzera e Regno Unito, vincitore del concorso Best Sommelier of Italy indetto da Aspi (Associazione della sommellerie professionale italiana) nel 2015.

Queste due altissime professionalità vanno a integrare uno staff di elevato profilo che per quanto concerne gli eventi è da tre anni coordinato da Franca Bianchi, dal 2007 Assistente di Direzione del Grand Hotel, responsabile del coordinamento delle attività manageriali connesse al commerciale, della gestione del front e back office, del problem solving e dei contratti local corporate, contatto diretto per tutte le nuove richieste e per la gestione degli eventi in house.

Garantisce gli alti standard di qualità dell’ospitalità la room division manager Beatrice Pieraccini, in forze al Grand Hotel da giugno 2016 dopo aver accumulato dal 1993 una grande esperienza in ricevimento e amministrazione in numerosi alberghi di catena, a Viareggio e a Milano.

(Visitato 1.933 volte, 1 visite oggi)
TAG:
grand hotel principe di piemonte hotel viareggio

ultimo aggiornamento: 26-04-2017


Luca Bassanese presenta il suo album a Viareggio [intervista]

Nebbia lungo il canale