Lamiere, varie tipologie di rifiuti, plastiche e… una bicicletta.

È quanto hanno rimosso questa mattina dall’alveo del fiume i volontari che hanno aderito alla campagna “Fiumi sicuri e puliti… spiagge più belle!” promossa dal Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord con il supporto locale del Comune, della Pro Loco e dalla Misericordia di Seravezza e del comitato paesano di Riomagno.

Una bella “pulizia di primavera” che ha interessato il Vezza, il Serra e il Versilia nei rispettivi tratti di attraversamento del capoluogo.

Tra i volontari all’opera, diversi cittadini, rappresentanti di associazioni e della protezione civile, alcuni richiedenti asilo domiciliati a Seravezza.

Ad affiancarli due operai e un funzionario del Consorzio di Bonifica.

Presenti anche gli assessori Giuliano Bartelletti e Dino Vené. L’opera di pulizia ha permesso di individuare nel fiume alcuni residui di eternit che sono stati segnalati ad Ersu per la messa in sicurezza e la successiva opera di rimozione e smaltimento.

La bella mattinata si è conclusa con un piccolo rinfresco.

(Visitato 169 volte, 1 visite oggi)

Gli scatti dalla Luminara di Retigano [Fotogallery]

Gaia, interruzione del servizio per il Forte e Seravezza