Dalla possibilità di vedere film in ultra hd, alla navigazione veloce fino alla libertà di giocare online senza fastidiosissimi lag, senza considerare i vantaggi legati alla facilità di inviare grosse quantità di file e di dati in giro per il globo: sappiamo tutti quanto una rete internet veloce e performante possa essere utile sia agli utenti (ad esempio per leggere il nostro giornale) sia alle aziende per essere più produttive.

Ma partiamo dall’inizio. Due anni fa circa un comunicato stampa di Telecom Italia destò il mio interesse e quello di molti lettori. Si prometteva che entro 2 anni l’azienda avrebbe coperto con la banda ultra larga (un’altra maniera per chiamare la fibra) tutta la Versilia.
Incuriosito decisi di appuntarmi sull’agenda la cosa e mi ripromisi di controllarlo. Non tardarono ovviamente le richieste in redazione dei nostri lettori che con cadenza quasi settimanale ci chiedevano l’avanzamento dei lavori e quando sarebbe arrivata questa meravigliosa tecnologia di navigazione che avrebbe reso tutti più felici.

Oggi a qualcosa più di 24 mesi di distanza, abbiamo deciso di fare il punto sulla questione, abbiamo chiesto al responsabile di Toscana Ovest, Alessandro Bettini di aiutarci a capire quale sia l’attuale stato della copertura della fibra ottica in Versilia. Ecco cosa è venuto fuori

Ma si tratta veramente di fibra ottica?

In realtà il termine “fibra ottica” è parzialmente inesatto. Iniziamo con il precisare che la fibra ottica altro non è che un cavo al cui interno si trovano dei filamenti vetrosi o polimerici che permettono alla luce di viaggiare molto velocemente. Il problema di portare questa tecnologia ovunque è ovviamente grosso visto che esige ingenti lavori di perforazione per installare ovunque questi nuovi cavi un po’ come è stato fatto tantissimi anni fa per i cavi in rame del telefono. Per evitare questo problema, che avrebbe rallentato drammaticamente la propagazione della fibra in Italia, è stato inventato il nuovo sistema ovvero FTTC o FTTCAB (Fiber to the Cabinet). In questo sistema anziché portare la fibra ottica in ogni singolo edificio si porta la velocità massima fino al cab ovvero l’armadio zonale dell’operatore di telefonia (li notate perchè hanno dei tettini rossi). Da qui fino alla nostra casa viene sempre portato con il vecchio filo di rame ma la velocità aumenta drasticamente.

In Versilia per esempio l’adsl tradizionale arrivava ad una velocità effettiva massima di 8/10mb in download con una velocità massima di 0,5mb in upload, una tortura per chiunque voglia usare la rete per lavoro o per divertimento. Grazie a questa nuova tecnologia riusciamo a toccare i 100mb di download e la bellezza di 20mb in upload. Per esperienza vi dico che la velocità effettiva è ovviamente più bassa di quella pubblicizzata ma posso garantire che è comunque una gioia rispetto alle velocità precedenti.
Un particolare interessante è che molti di noi non si sono accorti di tutti i lavori fatti per passare la fibra perché ci sono stati anche in questo campo grandi innovazione.
Attraverso tecniche di ultima generazione è stato possibile fare lavori su larga scala senza dover “sventrare” strade e creare problemi alla viabilità come succedeva un tempo. Telecom Italia ha investito per la sola Versilia 6 milioni di euro fino ad oggi a cui andranno ad aggiungersi 1.7 milioni per terminare i lavori entro giugno 2018.
Un altro aspetto importante per l’utente è che dal momento in cui la propria zona sarà raggiunta dalla banda ultra larga, potrebbero passare fino a 5 settimane perché questa sia disponibile all’acquisto.

Vediamo adesso Comune per Comune la situazione attuale e futura.

Copertura della Fibra ottica a Viareggio

Iniziamo da Viareggio città che è completamente coperta comprese le zone più periferiche di Varignano e di Bicchio. Per quanto riguarda Torre del Lago è quasi completamente coperta ad eccezione di 2 armadi che sono in lavorazione in questo momento e che saranno terminati entro settembre 2017.

Copertura della Fibra ottica a Massarosa

La città di Massarosa è stata completamente coperta, tranne le zone più periferiche che sono attualmente in lavorazione e che termineranno al più tardi a novembre 2017.
Per quanto riguarda le frazioni, proprio in questo momento stanno lavorando su Piano di Mommio, Piano di Conca, Stiava e Corsanico e anche qui ci assicurano che i lavori termineranno per novembre 2017 quindi per natale chi abita in queste zone potrà regalarsi la fibra ottica. Tutte le altre località saranno coperte entro i primi mesi del 2018.

Copertura della Fibra ottica a Camaiore

La città di Camaiore è già coperta per tutto quello che riguarda il centro cittadino e le vicine periferie.
Grazie ad un precedente investimento erano già state coperte alcune zone collinari come Pedona e Gombitelli. Le restanti zone collinari, Capezzano e Nocchi verrano coperte entro il primo trimestre del 2018.
Lido di Camaiore è invece in lavorazione in questo preciso momento e ci assicurano che entro l’estate sarà possibile acquistare la fibra.

Inoltre alcuni volenterosi ragazzi hanno aperto una pagina facebook dove è possibile vedere in tempo reale l’andamento dei lavori tramite segnalazione degli utenti. https://www.facebook.com/fibraotticacamaiore/

Copertura della Fibra ottica Pietrasanta

Pietrasanta centro è completamente coperta così come la più vicina periferia. Marina di Pietrasanta è già coperta compreso la località Tonfano ad esclusione di due armadi sui stanno lavorando in questo momento e che saranno disponibili entro pochi mesi.
ValdiCastello, Strettoia, Capriglia e Capezzano Monte saranno raggiunte dalla banda larga entro i primi mesi del 2018

Copertura della fibra a Forte dei Marmi

Forte dei Marmi rimane un po’ indietro con 11 armadi su 30 presenti sul territorio cittadino, attualmente collaudati e saranno disponibili alla vendita tra inizio estate e fine estate.
Anche su Vittoria Apuana gli armadi collaudati sono 7 sugli 11 totali e anche qui vedremo la commercializzazione della banda entro ottobre 2017

Copertura della fibra a Seravezza

Il comune di Seravezza è partito da Querceta dove la banda larga è già disponibile su tutta la città e le zone limitrofe.
Al contrario su Seravezza città è attualmente in lavorazione e sarà disponibile tra fine 2017 e i primi del 2018 come per Giustignana dove avranno la velocità della fibra non prima del trimestre 2018.
L’intenzione di Telecom è quella di coprire anche le zone montane di questo comune nonostante le evidenti difficoltà morfologiche dell’area.

Copertura della fibra a Stazzema

Il comune di Stazzema è al momento il più sfortunato in parte per la morfologia del suo territorio non certo facilissimo da gestire a livello di reti.
Al momento i lavori non sono ancora iniziati ma ci garantiscono da TIM che i lavori inizieranno per fine anno e saranno pronti entro la metà del 2018.
Nonostante la difficoltà territoriale ci assicurano da Telecom la loro volontà di arrivare fino a levigliani e offrire l’alta velocità anche in alta montagna.

Le possibilità per le Aziende?

La cosa più interessante di questi lavori è che oltre ad avere una banda già molto ampia e veloce, permette alle aziende di accedere alla tecnologia FTTB e FTTH ovvero attraverso contratti speciali di poter avere in azienda direttamente la “vera” fibra ottica con capacità fino ad 1gb di velocità, ovviamente a dei costi superiori e con interventi studiati su misura per ogni azienda.

Il futuro della fibra in Versilia

I nostri interlocutori di Telecom Italia ci rassicurano che la Versilia, al termine dei lavori,  verrà coperta per il 90% dalla banda ultra larga.
I lavori dovrebbero finire entro giugno 2018 ed è solo la prima parte di un importante sviluppo infrastrutturale che andrà ad arricchire la nostra zona.
Grazie all’aumento della fibra avremmo velocità migliori anche sulla parte mobile e ci assicurano da TIM che stanno già lavorando per l’ampliamento di velocità.
Questa nuova infrastruttura tecnologica permetterà infatti di avere in un futuro prossimo velocità fino a 200mb in download ed è inoltre allo stadio di sperimentazione anche i 300mb.

 

(Visitato 3.320 volte, 1 visite oggi)
TAG:
banda ultralarga dispalla fibra ottica telecom italia tim

ultimo aggiornamento: 29-05-2017


Polizia a tutto campo tra sequestri di droga e furti di scooter

Furto tra le cabine, un arresto