Stamane 1 giugno la concreta mobilitazione della Brigata Sociale Antisfratto e dell’Unione Inquilini ha evitato che un’altra persona, a Viareggio, finisse in mezzo ad una strada.

“Decine di militanti – scrivono dalla Brigata – hanno portato la loro solidarietà, con un picchetto, ad un persona anziana che vive al Comparini riuscendo ad ottenere una proroga dello sfratto al 21 settembre. Questo ci conferma che la lotta paga sempre! Intanto la maggioranza che sostiene Del Ghingaro ha votato, lo scorso lunedì in consiglio comunale, un regolamento sull’emergenza abitativa indegno di una amministrazione che voglia definirsi progressista e democratica. Fortunatamente c’è chi quotidianamente resiste all’arroganza padronale e porta aiuto a chi rischia di finire in mezzo ad una strada. Il rinvio dello sfratto di stamane è solo l’ennesima battaglia vinta di chi crede nell’autorganizzazione e nella solidarietà dal basso. E’ stato bello vedere immigrati portare solidarietà ad un italiano rompendo, di fatto, la narrazione dominante di chi cerca di mettere i poveri contro i poveri, gli sfruttati contro gli sfruttati”.

(Visitato 206 volte, 1 visite oggi)
TAG:
brigata sociale antisfratto cronaca sfratto unione inquilini viareggio

ultimo aggiornamento: 01-06-2017


Interventi sul verde lungo le strade di Torre Del Lago e in Pineta di Ponente

Laghetto dei cigni, pubblicato il bando per l’affidamento