Un evento dal profondo significato religioso, un rito che coniuga fede e tradizione. Pietrasanta ha celebrato il Corpus Domini con tre processioni in diverse frazioni della città. Strade illuminate a Strettoia, Valdicastello e Macelli, dove tanti fedeli si sono ritrovati per partecipare alla cerimonia.

Grandi e piccoli hanno camminato per le vie di Pietrasanta, costellate di lumini e altari; in testa al corteo, com’è usanza, i bambini che hanno da poco ricevuto il sacramento della Prima Comunione. Presente anche l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Massimo Mallegni.

A Strettoia hanno preso parte alle celebrazioni il vicesindaco Daniele Mazzoni, l’assessore Lora Santini e Moreno Fontana, portavoce dei residenti della frazione. A Valdicastello c’erano gli assessori Andrea Cosci e Simone Tartarini, a Macelli l’assessore Cinzia Crivelli e la vicepresidente del consiglio comunale, Mimma Briganti.

“Un importante segnale di partecipazione alla vita della nostra comunità – ha detto l’assessore Lora Santini. – Questi sono momenti per ritrovarsi, per condividere un cammino di fede ma non solo. Pietrasanta è una città con un tessuto sociale coeso, che noi amministratori abbiamo il dovere di tutelare. E’ giusto che le istituzioni facciano sentire la loro presenza, il nostro è un modo per far capire ai cittadini che siamo sempre al loro fianco. Una comunità unita, che sa procedere allo stesso passo, è più forte, riesce ad affrontare meglio le difficoltà”.

(Visitato 72 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento