Uno spettacolo unico quello andato in scena sulla spiaggia del bagno Andrea Doria di Torre del Lago in occasione della tre giorni dedicata al torneo internazionale di beach tennis “Città di Viareggio”. Una rassegna che in pochissimi anni è diventata uno degli appuntamenti irrinunciabili per gli amanti della disciplina, tanto da essere inserita nel calendario ITF come grado G1 e meritarsi la nomina di secondo torneo più importante al mondo.

Tribune gremite, più di 200 atleti provenienti da 14 diversi paesi (Italia, Aruba, Francia, Germania, Svizzera e Brasile solo per citarne alcuni), e un grande successo per un evento sportivo fiore all’occhiello della città di Viareggio, che ha ripagato la tenacia e l’impegno dei Bad Players, l’associazione dilettantistica organizzatrice del torneo che da sempre mette anima e corpo per garantire una competizione al massimo livello dello sport. E non solo, perché il “Città di Viareggio” è qualcosa in più, è il ricordo e l’amore per Federico Paris – a cui il torneo è dedicato – scomparso all’età di 18 anni in un incidente stradale, ma che sembra essere sempre presente su quei campi di sabbia, tra gigantografie, striscioni e pensieri che parlano di lui.

Tutti i nomi dei vincitori

Di fronte al pubblico delle grandi occasioni, Luca Cramarossa e Marco Garavini hanno trionfato nella finalissima del doppio maschile ITF contro la coppia Carli-Cappelletti in un entusiasmante match testa a testa che li ha visti imporsi al terzo set per 7 a 6 e guadagnarsi i 5mila dollari messi in palio dal torneo. Grande sfida sotto rete anche tra le quote rosa dove, nel doppio femminile ITF, le campionesse sono state Sofia Cimatti e Flaminia Daina che hanno battuto al terzo set per 6 a 1 le rivali Bacchetta-Gasparri. Anche per loro l’ambito premio in denaro. Francia sul gradino più alto del podio nel doppio misto ITF con Coll-Ralite.

Non è mancato lo show anche nel torneo FIT “Gioca e vinci Aruba” dove la coppia Martina Cellini e Sofia Ceccanti ha trionfato su Di Stolfo-Salvotti nel femminile, mentre Marco Mazzotti e Filippo Tura si sono imposti nel maschile. Marco Mastrantoni e Vito Zingarelli hanno battuto Cerri-Chiarini nel doppio maschile Open.

Medaglia d’oro per Stefano Tuccinardi e Cristian Apollonio nel doppio maschile 3.1, mentre per gli under 16 ragazzi il gradino più alto del podio è andato a Alessio Iodice e Damiano Rosichini, quest’ultimo vincitore anche nel doppio misto U16 in coppia con Irene Mariotti e nel doppio misto under 14 con Elena Francesconi. Tommaso D’Andrea e Niccolò Gasparri hanno infine conquistato il primo posto nel doppio maschile under 14.

 

Tanta la soddisfazione da parte degli organizzatori, con in prima linea l’associazione “Bad Players”, per aver organizzato un torneo di rilievo internazionale, vanto per Viareggio e per tutta la Versilia.

 

Alle premiazioni hanno partecipato l’assessore al Turismo, Patrizia Lombardi, il vice sindaco Valter Alberici, oltre a Luigi Troiso e Ambra Sinagra.

(Visitato 426 volte, 2 visite oggi)

Lascia un commento