Dopo 4 anni dal suo svolgimento, l’ARPAT ha notificato una multa di oltre 540 euro all’attuale consigliere comunale Alessandro Santini per lo sforamento dei limiti di rumore durante il Carnevale estivo del 2013.
Non è un refuso, ben quattro anni per notificare una multa e inoltre – sostiene Santini – mirata ad affossare un vero e proprio veicolo promozionale per il nostro territorio.

Alessandro Santini, all’epoca dei fatti presidente della Fondazione Carnevale si è espresso con toni decisi a difesa della sua creatura:

“La burocrazia “uccide” tutto ciò che di bello e buono esiste a Viareggio.
Prima la Marina di Torre del Lago, poi gli esercizi commerciali della Città, ora tentano di ferire mortalmente il Carnevale.
Dopo anni tentano ancora di demolire l’immagine bella giovane fresca e positiva dello stupendo Carnevale Estivo in cui credo fortemente ancora oggi come unico grande è vero veicolo promozionale e turistico del Carnevale di Viareggio in inverno.
Una manifestazione che non costa “nulla” e che se oggi esistesse ancora vivrebbe di rendita con gli sponsors che farebbero la fila per essere presenti.
Amo la Cittadella del Carnevale ma resta solo un qualcosa in più a quello che invece può fare e dare il Carnevale estivo in Passeggiata.
Dobbiamo raggiungere noi i turisti e non possiamo aspettare che siano loro a venire da noi.
Ho dato alla città un vero prodotto vincente che è stato volutamente affossato e messo a dormire.
Lo rifarei oggi se me lo chiedessero, riporterei i nostri carri sui viali guidando io stesso il trattore se la città lo volesse, pur di rivivere la festa, la gioia ed il colore di quelle notti magiche viareggine”

(Visitato 252 volte, 1 visite oggi)
TAG:
alessandro santini carnevale di viareggio

ultimo aggiornamento: 17-08-2017


Rinviato “Save the life”, l’evento del Palio dei Bagni sul salvataggio in mare

Massimiliano Baldini alla marcia per la sicurezza di Massarosa