Il Movimento dei Cittadini per Viareggio e Torre del Lago Puccini guidato da Massimiliano Baldini aderisce con convinzione e massimo impegno, partecipendo attivamente alla marcia per la sicurezza voluta dai massarosesi che, a seguito dello stupro compiuto ai danni di una adolescente da parte di nordafricani nei giorni scorsi, si terrà a Massarosa venerdì 18 agosto, alle ore 21,00, partendo dalla piazzetta davanti alla Chiesa e al negozio My Dream, sfilando lungo via Cenani fino al Comune.
Il tema della sicurezza, particolarmente sentito anche a Viareggio e Torre del Lago Puccini, ha tuttavia una valenza comprensoriale che riguarda l’intera Versilia e la stessa Provincia di Lucca.
Il Prefetto ne prenda atto di quanto è accaduto che fa seguito ad altro episodio, proprio nei giorni scorsi, anche a Viareggio, ai danni di un bimbo che si è visto abbassare il costumino da un venditore del Bangladesh sul mare.
Violenze di natura sessuale che si vanno ad aggiungere alle tante perpretrate contro la proprietà privata, contro il patrimonio, contro l’incolumità fisica e psichica di famiglie, cittadini, turisti ed imprese, ormai all’ordine del giorno.
L’enorme presenza di extracomunitari nella nostra zona sta determinando disagi ad ogni livello, fino a giungere a situazioni di gravità assoluta come quella per la quale sfileremo a Massarosa.

Non sorprende quindi che la cittadinanza si opponga all’accoglienza, avendo timore che l’arrivo di queste persone, regolari o meno, siano occasione di degrado, disagio o addirittura violenza e criminalità.
Con l’occasione quindi torniamo anche a ribadire il nostro NO al centro di accoglienza in via Sauro a Viareggio ed a sollecitare la Croce Rossa, il Comune e la stessa Prefettura a rinunciare a tale progetto per incompatibilità tecniche dell’immobile ed ambientali.
Al contrario, profonda solidarietà e vicinanza intendiamo ribadire alle Forze dell’Ordine che, spesso prive di mezzi e di uomini, fanno miracoli per arginare questa situazione di grande allarme sociale, sopportando altresì di veder spesso vanificare la propria professionalità ed i propri sacrifici da leggi assurde che, nella maggior parte dei casi, permettono la re-immissione in libertà di chi delinque il giorno dopo l’arresto.
Invitiamo tutti i cittadini a partecipare in massa alla marcia di Massarosa di venerdì.

Lega Nord
(foto Pomella)

Molto critica sull’adesione di Baldini e il suo movimento alla manifestazione di Massarosa il consigliere Regionale della Lega Nord Elisa Montemagni: “Parlo da cittadina nata e cresciuta a Massarosa e come cittadina do la mia adesione al corteo del 18 sera. Prendo le distanze da chi ha tentato di mettere “il cappello politico” su una manifestazione nata spontaneamente dalla gente.

Quando si muove il popolo le persone dovrebbero essere solo persone, questo è l’invito che ci è stato rivolto da chi ha organizzato questo corteo e questo è quello a cui intendo aderire. Non devono esserci colori o marchi politici ma solo persone (spero tante) che pacificamente chiedono sicurezza. Ringrazio Elisabetta Puccinelli e Marzia Lucchesi per aver organizzato questa iniziativa e dico soprattutto a chi viene da altro Comune che ci sono momenti in cui e meglio tacere e partecipare non perché ce lo richiede un partito o un movimento politico ma perché ce lo indica la nostra coscienza, avrete altro modo per farvi pubblicità ma a nessuno deve essere permesso di mancare di rispetto a quei cittadini che spontaneamente si sono attivati.
A Massarosa siamo e saremo così anche il 18: tutti cittadini.

(Visitato 178 volte, 1 visite oggi)
TAG:
elisa montemagni marcia per la sicurezza massimiliano baldini

ultimo aggiornamento: 17-08-2017


Arpat multa il carnevale estivo dopo 4 anni

Turismo, rientra l’emergenza lavarone sulle spiagge