Anche nella giornata odierna, per la parte marittima, dirette dalla Guardia costiera di Livorno in stretto contatto con la Prefettura, proseguono le ricerche delle persone attualmente disperse a seguito del nubifragio abbattutosi sulla città nella notte tra sabato e domenica.

L’assetto operativo dei mezzi impiegati è stato rafforzato. All’elicottero della base di Sarzana e alle due motovedette della Guardia costiera labronica che già nella giornata di ieri hanno eseguito l’attività, si sono aggiunti sotto il coordinamento della sala operativa della Capitaneria di porto, un mezzo nautico della Guardia di Finanza e uno dei Vigili del fuoco.

L’area da perlustrare assegnata ai mezzi è stata estesa fino alla zona davanti Tirrenia secondo la valutazione delle correnti presenti in zona.

L’attività nel pomeriggio sarà integrata dall’intervento in zona di due squadre di sommozzatori, uno della Guardia costiera proveniente dalla Capitaneria di porto di Genova.

(Visitato 32 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento