E’ uno dei principali promotori della petizione che ha portato alla raccolta di oltre mille firme di residenti e turisti che hanno chiesto, a gran voce, una rotatoria alle curve di Motrone, tratto tra la via Aurelia e via Tremaiola, tra i più pericolosi della viabilità cittadina. Per Daniele Taccola, consigliere comunale eletto tra le fila di “Pietrasanta prima di tutto” e stimato medico, la notizia dell’avvio dell’iter con Anas per la realizzazione dell’infrastruttura è un segnale importante della volontà dell’amministrazione in carica di sanare, una volta per tutte, uno dei mali della viabilità storici. “La rotonda è un’opera necessaria per la sicurezza in uno svincolo tristemente conosciuto per il numero di incidenti che ha spesso coinvolto ragazzi in scooter. Da oltre 20 anni si cerca una soluzione, ma solo una rotonda può rispondere a tutte le esigenze. L’avvio dell’iter e le parole dell’assessore Cosci ci rasserenano perché insieme alla volontà politica c’è anche la volontà amministrativa di fare le cose. Le mille firme dei cittadini sono lì a confermare che stiamo parlando di una infrastruttura molto importante per la collettività. Finalmente ci sono anche i presupposti per una soluzione definitiva di una problematica molto sentita”.

(Visitato 59 volte, 1 visite oggi)
TAG:
comune pietrasantas motrone viabilità

ultimo aggiornamento: 28-09-2017


Ombrelli bye bye: oltre 113mila hashtag su Instagram

Nozze internazionali sul pontile, a Pietrasanta è boom dei fiori d’arancio