Confartigianato Provincia

Edilizia scolastica, tutela e valorizzazione dell’ambiente, trasporti, manutenzione strade provinciali: questi i temi messi al centro dell’incontro che si è tenuto ieri al Palazzo del Governo tra il neo presidente della Provincia della Spezia, Giorgio Cozzani ed i vertici della Confartigianato. La delegazione dell’Associazione delle piccole e medie imprese era guidata dal Presidente Paolo Figoli, dal direttore provinciale Giuseppe Menchelli, presenti il vicepresidente Paolo Attilio Garbini, l’imprenditore Michele Pasquarelli e il responsabile sindacale Nicola Carozza. “La Confartigianato desidera esprimere i più sentiti auguri di buon lavoro per l’elezione a Presidente – ha dichiarato Poalo Figoli – dopo la bocciatura elettorale della riforma costituzionale che aboliva le Province, oggi è necessario un ripensamento della Riforma Delrio per ridare slancio a questi enti e la possibilità di adempiere alle proprie competenze”. Il direttore ha poi elencato le principali criticità da affrontare: difesa del suolo, autorizzazione ai trasporti eccezionali, esami per la capacità professionale autotrasporto, manutenzione delle strade provinciali. “In questi anni il turismo è cresciuto moltissimo – ha affermato Menchelli – ed è oramai la prima indutria della Provincia, manca però una cabina di regia, un interlocutore che coordini. Oggi abbiamo troppi attori e troppi enti, una frammentazione delle attività che finisce per depotenziare il turismo. È necessario ridefinire questo ruolo a cui far confluire risorse delineando deleghe e competenze”. Il neo presidente della Provincia Giorgio Cozzani ha ascoltato con interesse la delegazione e delineato alcune linee programmatiche del suo mandato. “Lavorerò con impegno – ha spiegato il Presidente Cozzani –  insieme ai sindaci dei comuni della provincia. E’ essenziale recuperare il rapporto con la Regione Liguria che si era negli anni deteriorato e con i dipendenti dell’ente ridotti considerevolmente. Voglio riuscire a chiudere il Bilancio 2017 e trattare affinchè alla Provincia arrivino le risorse necessarie per erogare servizi per le scuole e la viabilità. Abbiamo stanziato circa 450.000 euro per le emergenze stradali prima dell’inizio dell’inverno i lavori partiranno a breve”.

(Visitato 71 volte, 6 visite oggi)

Lascia un commento