Asse di penetrazione. "Un'opportunità per la nostra nautica" - Comune Viareggio, Confindustria Versiliatoday.it

Asse di penetrazione. “Un’opportunità per la nostra nautica”

“Interveniamo sul dibatto in corso in questi giorni sulla stampa locale in merito alla presentazione da parte del Comune di Viareggio del progetto dell’asse di penetrazione al Porto”.

Lo scrive Confindustria Toscana Nord.

“E’ un sì convinto il nostro alla decisione presa dell’amministrazione comunale di realizzare finalmente l’asse che collegherà l’area industriale di Bicchio alla Darsena ed all’autostrada.

L’auspicio è che questo progetto possa essere trasformato presto in realtà.

Sono quasi trent’anni, infatti, che si discute della definizione dell’opera e altrettanti quelli durante i quali la nostra Associazione ha sottolineato, alle varie amministrazioni che si sono succedute, l’importanza di realizzare l’infrastruttura al fine di migliorare la viabilità da e per la Darsena e incentivare lo sviluppo del settore nautico della nostra provincia, consentendo il passaggio agevole a scafi lunghi 30, 40, 50 metri o più.

Un settore, quello della nautica, che fa parte della storia di Viareggio e che, suscitando ammirazione in tutto il mondo, oggi può vantare una posizione di leadership conquistata nel segmento proprio dei mega yachts.

Un settore la cui crescita è avvenuta nonostante la mancanza di significativi supporti da parte delle amministrazioni pubbliche e che, come e più degli altri, è stato investito da una crisi tanto improvvisa quanto imprevedibile, che ha provocato una caduta degli ordini, ma alla quale, in questi ultimi due anni, ha trovato la forza e la capacità di reagire, recuperando quote di mercato e rilanciando sull’innovazione.

Auspichiamo, quindi, che finalmente si passi ai fatti concreti, a beneficio della cantieristica navale, del turismo e, in generale, di tutta l’economia del territorio. Senza contare i vantaggi che la nuova viabilità apporterebbe al quartiere Darsena, che avrebbe più respiro durante il periodo estivo, quando è ingente l’afflusso dei turisti da e per la Marina di Levante”.

(Visitato 205 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 02-11-2017 16:30