Finisce forse  con un lieto fine la brutta storia di minacce raccontata da VersiliaToday la scorsa settimana, a scapito del sindaco di Massarosa Franco Mungai. Sulla pagina Facebook del Comune di Massarosa era infatti apparso un post, firmato nome e cognome, di un cittadino che, vistosi recapitare una richiesta di tasse arretrate, aveva scritto direttamente al sindaco: “So dove abiti”.

Ieri lo stesso cittadino ha scritto di nuovo sulla pagina del Comune. “Sono l’autore del post finito sui giornali – ha scritto – ho fatto una cavolata a scriverlo e chiedo scusa al sindaco Mugnai e a tutta la comunità ma l”ho scritto perchè sono in un momento difficile e in cura per depressione e vedendomi arrivare una lettera con il mio conto corrente l’ho presa come una minaccia e ho reagito con una cavolata. Sig. Mugnai la prego di accettare le mie scuse”.

 Pronta la replica del Comune: “Il sindaco Franco Mungai vorrebbe incontrarla. Se vuole può andare martedì mattina durante il ricevimento oppure può telefonare e prendere un appuntamento”. Il cittadino ha a sua volta risposto: “Lo farò sicuramente per porgli le mie scuse personalmente”.

Probabilmente i due si chiariranno e la storia non avrà ulteriori strascichi.

 

(Visitato 341 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento