LA PASSIONE è tutto. Soprattutto nello sport. Quando c’è quell’ingrediente, al di là del risultati, le risposte che vengono dalle piste o dal campo, sono sicuramente sempre confortanti e significative. E’ quel che ogni anno dimostrano i soci-piloti dell’associazione motociclistica Perla del Tirreno, 44 anni di vita che non dimostra affatto visto che l’entusiasmo e la passione è quella del diciottenne che si avvia a scoprire la vita. Ogni attimo è una nuova scoperta, ogni gara – dalle minimoto alle motocross d’epoca – produce non solo adrenalima ma anche prestazioni che vanno ad allungare il lungo palmares dell’associazione nata nel 1973 e arrivata fino ad oggi, passandosi anno dopo anno il testimone con lo spirito giusto: da Mario Michelotti (il primo presidente) a Francesco Lunardini (l’attuale presidente), con centinaia di appassionati motorizzati che in questo arco di tempo hanno portato in alto il vessillo della società. Tanti personaggi da copertina legati alla ‘Perla del Tirreno’, a cominciare – ‘erano ragazzini, seguivano il padre Frank, grande appassionato di motori, visto che anche quest’anno ha vinto un titolo regionale con le moto da cross d’epoca’ ricorda Lunardini – dai fratelli David e Deny Philippaerts, il primo campione del mondo di motocross nel 2008, il secondo giunto ad un passo dal vincere il titolo europeo e ora star dell’enduro, ma senza dimenticare, tutt’altro, chi nel corso del 2017 ha portato punti e medaglie alla causa della società impegnata anche a livello organizzativo di eventi che fanno promozione turistica per tutto il territorio viareggino e versiliese.

Ricapitolando: è stato un 2017 da copertina per la Perla del Tirreno, seconda società in Toscana che ha piazzato  diversi piloti di spicco anche nelle prove nazionali. Vediamo i nomi dei protagonisti: Osvaldo Tarabella, Marco Cerri (vincitore del titolo italiano categoria vintage 250 per moto d’epoca da pista); Marco Dolfi, Armando Zolfrea, Paolo Marchetti (moto d’epoca velocità in salita); Pietro Pardini (vincitore del titolo italianio di classe E5 per il motocross d’epoca), Donatello Giannini, Frank Philippaerts, Cesare Del Polito, Giuseppe Angelotti; Mauro Tapinassi, Giuseppe Angelotti, Francesco Pratesi, Donatello Giannini, Frank Philippaerts, Alessio D’Alessandro (campionato toscano motocross d’epoca); Cristian D’Arliano (campionato toscano minimoto); Alessandro Barsottelli (primo classificato nel campionato toscano mototurismo), Stefano Menichini, Leonardo Cracchiolo, Daniele Martini; in campo femminile, Silvia Giuliani. Concludendo: applausi per tutti. Alla prossima avventura in moto nel segno della Perla del Tirreno.

(Visitato 175 volte, 1 visite oggi)
TAG:
perla del tirreno

ultimo aggiornamento: 01-12-2017


Natale in piazza a Torre del Lago

“Amore e Psiche” incontrano gli artisti a Torre del Lago