Reddito di inclusione

Dal 1° dicembre il REI (Reddito di Inclusione), misura unica nazionale di contrasto alla povertà, è andato a sostituire il SIA (Sostegno per l’Inclusione Attiva) e l’ASDI (Assegno di Disoccupazione).

Il REI si compone di due parti: un beneficio economico, erogato mensilmente attraverso una carta di pagamento elettronica (Carta REI); un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa rivolto al superamento della condizione di povertà, predisposto sotto la regia dei servizi sociali del Comune.

Il Reddito di inclusione sociale ha il merito di rafforzare i servizi sociali già presenti sul nostro territorio e di dare un aiuto concreto con una presa in carico seria e personalizzata – sottolinea Simona Seveso, presidente del Consiglio e delegata al Sociale – Chi ne usufruirà dovrà aderire ad un progetto in cui siano indicati obiettivi e risultati da raggiungere. Questo perché il Rei mira essenzialmente all’inserimento o al re-inserimento lavorativo e all’inclusione sociale. In questa prospettiva si esalterà l’inclusione sociale e non esclusivamente l’assistenzialismo“.

L’ufficio sociale sta raccogliendo le domande, il modulo è scaricabile on-line dal sito del Comune di Forte dei Marmi o può essere richiesto nei giorni di lunedì, giovedì e venerdì all’Ufficio Sociale, tel. 0584 280229-78. Coloro che, alla data del 1° dicembre 2017, stanno ancora percependo il SIA, potranno presentare immediatamente domanda di REI o decidere di presentarla al termine della percezione del SIA, senza che dalla scelta derivi alcun pregiudizio di carattere economico. Le domande pervenute all’Ufficio Sociale del Comune di Forte dei Marmi saranno analizzate dall’INPS e dal Comune per la verifica dei requisiti richiesti dalla specifica normativa.

(Visitato 393 volte, 1 visite oggi)