susanna camusso
susanna camusso

“Conoscere e vedere le opere di Borgiotti che per me era più un mito che una realtà, pur avendo letto i suoi libri, è davvero emozionante. Una mostra di altissimo livello, anche per gli spazi e le luci, quale un Comune come Forte dei Marmi merita”. Commenta così il professor Vittorio Sgarbi, al termine della visita di oggi, su invito di Ermindo Tucci, presidente della Fondazione Villa Bertelli,  alla mostra allestita al Fortino, dal titolo “L’uomo dei Macchiaioli – I molteplici sguardi di Mario Borgiotti”, promossa dall’assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Forte dei Marmi, a cura della Fondazione Centro Matteucci per l’arte moderna di Viareggio, in collaborazione con la Fondazione Villa Bertelli. Una presenza quella di Sgarbi, uno dei critici d’arte più famosi, addirittura doppia, un breve saluto al mattino per scappare ad un appuntamento a Lucca e il ritorno verso le 14.00 che lo ha visto  trattenersi più di un’ora. Ad accoglierlo il Vicesindaco Graziella Polacci insieme ad Annalisa Buselli e Silla Silvestri, consiglieri della Fondazione Villa Bertelli.

“E’ stata davvero un piacevole incontro – ha commentato Graziella Polacci – Vederlo girare tra le sale del Fortino esprimendo entusiasmo e grande apprezzamento, ci conferma una volta di più di essere sulla strada giusta. Stavamo pensando di produrre il catalogo della mostra e abbiamo accolto con gioia la proposta del professore Sgarbi di scriverci la prefazione. Il professore ha promesso a breve di tornare a trovarci e di incontrare anche il Sindaco Bruno Murzi”.

La mostra resterà aperta fino al 18 marzo, da mercoledì a domenica dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.00. Lunedì e martedì chiuso.

 

(Visitato 266 volte, 1 visite oggi)