foto Mauro Pucci

“La sicurezza sui luoghi di lavoro dovrebbe essere un tema da proporre non solo in sede di campagna elettorale, ma dovrebbe essere un tema di attenzione quotidiana, anche perché i dati ci dicono in continuazione che gli infortuni aumentano e aumentano anche in relazione ad un lavoro che peggiora in termini di sicurezza, di qualità, di retribuzioni. Credo non solo sia giusto tenere alta la memoria ma dire chiaramente che il primo dovere chi va a lavoro è che torni a casa intero”. Lo ha detto Susanna Camusso, segretaria generale Cgil, durante l’inaugurazione della nuova sede Cgil a Viareggio, ricordando la strage ferroviaria del 29 giugno 2009.

cgil viareggio

foto Marco Pomella

La Camusso, venuta apposta a Viareggio per l’inauguazione della nuova sede, tra via San Francesco e via Battisti, a pochi passi dalla ormai ex sede del sindacato, ha rimarcato l’importanza di questo taglio del nastro, di una camera del lavoro con 117 anni di storia. “Inaugurare una nuova sede dalla Cgil – ha aggiunto – è di per sé un’occasione positiva. Vuol dire continuare ad essere insediati nel territorio. Vuol dire mettere a disposizione nel rapporto con i lavoratori, con le lavoratrici, con le persone che hanno problemi una capacità di ascolto e di risposta. Confermo una cosa che diciamo spesso della nostra organizzazione: abbiamo alle spalle una lunga storia e continuiamo ad avere un nome e delle bandiere che non hanno strappi”.

Tanti i volti noti presenti, dal primo cittadino di Viareggio Giorgio del Ghingaro agli assessori Alberici e Pierucci, il segretario locale della Cgil Mauro Rossi, diversi amministratori dei Comuni limitrofi. Susanna Camusso, prima del taglio ufficiale del nastro che ha inaugurato la nuova struttura, ha risposto ai giornalisti su svariati temi nazionali.

 CASO ALITALIA

“Sarebbe bene che prima o poi il ministro incontri anche i sindacati per fare chiarezze sulle ipotesi: quali sono, cosa prevedono”. Lo ha detto il segretario della Cgil Susanna Camusso a margine dell’inaugurazione della nuova sede Cgil a Viareggio (Lu), parlando delle indiscrezioni riguardo Alitalia su cui ci sarebbe l’interesse sia di Lufthansa che di Air France. “Credo – ha detto Susanna Camusso – che più che giudicare le indiscrezioni e le relative smentite il problema sia vedere quali proposte industriali ci sono e salvaguardare l’impresa. E’ noto che ci sono delle offerte, ed è noto che il Ministro dello Sviluppo sta avendo degli incontri. Sarebbe bene che prima o poi incontri anche le organizzazioni sindacali per fare chiarezza su quali ipotesi sono, e cosa prevedono”

Accordo Pd – Liberi e Uguali

“Gli accordi li fanno i partiti e li giudicano gli elettori. Ciò che noi abbiamo detto è che dove ci sono esperienze positive di relazione col sindacato crediamo che questo sia un elemento da utilizzare”. Lo ha detto il segretario generale Cgil Susanna Camusso a margine dell’inaugurazione della nuova sede del sindacato a Viareggio (LU), commentando la notizia di un possibile accordo Pd-LeU in vista delle elezioni regionali di Lazio e Lombardia.

Il salario minimo? Uno sbaglio

“Il salario minimo? Sbagliato”. Così il segretario della Cgil Susanna Camusso, intervistata a margine dell’inaugurazione della nuova sede della Cgil a Viareggio (LU), ha commentato la proposta avanzata dal segretario Pd Matteo Renzi . “La sbagliata legge sul Jobs Act – ha detto Camusso – già prevedeva il salario minimo legale, e poi è rimasto nelle carte delle deleghe da approvare. Era sbagliata allora, è sbagliata adesso”.

(Visitato 323 volte, 1 visite oggi)