“Desideriamo tranquillizzare  la popolazione di Marina e di tutto il Comune di Pietrasanta – precisa Lega Nord, Pietrasanta- alla Versiliana non è in atto nessuno scempio, contrariamente a quanto scritto dal WWF di Lucca in un comunicato dai toni allarmistici.
I lavori di sistemazione – concordati con la Soprintendenza e l’Unione dei Comuni – hanno avuto il benestare della Regione Toscana e sono finanziati da fondi europei.
Le aree del bosco interessate prevedono l’eliminazione dei rovi, la rimozione e la pulitura delle ceppaie, oltre all’annuale intervento di manutenzione delle sponde effettuato dal Consorzio di Bonifica “Toscana Nord”.
Ci auguriamo che il WWF – continua Lega Nord Pietrasanta- non pretenda che la rimozione e l’interramento delle ceppaie venga fatto a mano, pertanto l’uso di mezzi cingolati è stato necessario e limitato alle sole aree interessate.
Per quanto riguarda invece la misteriosa “sabbia nera di incerta provenienza” – denunciata sempre dal WWF – si tratta semplicemente di sabbia locale, smossa durante le operazioni di sollevamento delle ceppaie. È scura perché molto umida.
Quest’imponente opera di pulizia permettarà di ripiantare almeno 400 esemplari tra pino domestico, pino marittimo, orniello, leccio, alloro, acero campestre, pioppo bianco ed ontano nero – che altro non sono che le specie qui rilevate da ben due piani decennali di gestione forestale. Ma quale scempio!?!
La tutela dell’ambiente è una nostra priorità- conclude- e quindi riteniamo che questo sia proprio l’indirizzo corretto che la Lega Nord considera irrinunciabile al fine di mantenere il giusto splendore del nostro Comune.”

(Visitato 128 volte, 1 visite oggi)
TAG:
comune di pietrasanta lega nord versiliana wwf

ultimo aggiornamento: 27-01-2018


Giorno della Memoria, Mallegni a Stazzema

“Il papa straniero è mal informato o mal consigliato”