Ripristinare la fermata Capezzano – Lido di Camaiore anche durante i lavori sulla tratta La Spezia – Pisa/Firenze”. Il Sindaco Del Dotto ha inviato questa mattina una missiva ai vertici di Trenitalia e all’Assessore Regionale alla Mobilità Vincenzo Ceccarelli per protestare contro la decisione del vettore ferroviario di sopprimere la fermata per due treni cruciali per le necessità dei pendolari Camaioresi. Il Sindaco, anche in veste di delegato ANCI Toscana alle Infrastrutture e alla Mobilità, critica in particolare i disservizi che si creeranno dall’11 febbraio 2018 sul treno regionale n. 23377 delle ore 7:10 (che diverrà il numero 23611) e sul treno regionale 23488 delle ore 18:26 (che diverrà il numero 11308).

“Dalle segnalazioni che ci arrivano i pendolari Camaioresi, unici sull’intera tratta da Borgo Val di Taro a Firenze a vedersi sopprimere la fermata, sono stati sacrificati per un risparmio addirittura di due minuti sul tempo di percorrenza del treno. Il tutto inserito in un panorama di orari non particolarmente vantaggioso per i pendolari che a questo punto si troveranno costretti a spostarsi alla stazione di Viareggio con evidenti ripercussioni sui costi delle famiglie. Chiediamo a Trenitalia di fare dietrofront su questa misura, ripristinando quindi le fermate per i due treni”.

(Visitato 480 volte, 1 visite oggi)
TAG:
camaiore castazione capezzano del dotto politica

ultimo aggiornamento: 02-02-2018


Nuovo look per il bagno Davide

Riapre la pasticceria Rossano a Camaiore