E’ la seconda giornata ed è già decisiva. Si gioca domenica alle ore 16.00 al Palasport “Gianfranco Mariotti”  (arbitrano i signori Cesare Armandola di Pavia e Marta Mesiano di Bologna; addetto video Check  Gabriele Pulcini) e l’Acqua Fonteviva Massa ospita i talenti del Club Italia con l’obbligo assoluto di vincere. La sconfitta di Bolzano, del resto, lascia pochi margini alla squadra di Nello Mosca. La salvezza dista attualmente quattro lunghezze e far allungare ulteriormente le squadre davanti in questo turno potrebbe diventare decisivo  in senso negativo per la corsa salvezza di Massa.
Un successo che non sarà affatto facile cogliere peraltro. Il Club Italia guidato da Monica Cresta è una signora squadra, ricca di talento, e questo lo diamo per scontato, ma anche di ragazzi che sanno già stare benissimo in campo e confrontarsi alla grande anche con giocatori più esperti. Una squadra composta da cognomi eccellenti del volley azzurro ma anche e soprattutto di giocatori che stanno crescendo. Per rendersi conto di questo basta scorrere i nomi di tre dei primi quattro best scorer degli ospiti: Gardini, Recine e Cantagalli. Insomma, come dicevamo, una signora squadra che non a caso ha chiuso la regular season con una striscia importante di tre vittorie  contro avversarie di livello come Ortona, Gioia del Colle e Tuscania e che a Bolzano aveva saputo vincere per 1-3.
Emozione particolare per due nostri giocatori che nel Club Italia hanno vissuto anni di formazione importanti come capitan Biglino e Giacomo Leoni.
La rosa delle due squadre:
Acqua Fonteviva Massa: Bortolini, Cuk, Dolgopolov, Masini, Leoni, Briglia, Bolla, Bernieri di Lucca, Nannini, Calarco, Briata, Silva, Quarta, Biglino. All. Mosca; 2° all. Urbani.
Club Italia Crai Roma: Gardini, Cortesia, Stefani, Zaccari, Motzo, Panciocco, Federici, Sperotto, Recine, Dal Corso, Russo, Rondoni, Baciocco, Cantagalli, Ferri, Salsi, Biasotto, Mosca. All. Cresta; 2° all. Roscini.
Arbitri: Cesare Armandola di Pavia e Marta Mesiano di Bologna; addetto video Check  Gabriele Pulcini
(Visitato 66 volte, 1 visite oggi)

L’angolo dell’amarcord. Il vecchio Benelli che oggi non c’è più

Ciclismo e scandalo doping, “La Regione si costituisca parte civile per tutelare la propria immagine”