Il Comune di Forte dei Marmi ha pubblicato un bando, rivolto alle organizzazioni di volontariato, per la stipula di una convenzione della durata di due anni, rinnovabile per analogo periodo, che prevede l’istituzione di un servizio di trasporto per soggetti portatori di handicap residenti nel Comune. Il servizio, suddiviso in due lotti, comprende il prelievo dal proprio domicilio e il trasporto fino ai centri diurni di socializzazione, alle scuole frequentate o ai luoghi di lavoro. Diversi, i requisiti richiesti alle organizzazioni di volontariato, esclusivamente operanti in campo socio assistenziale, per essere ammesse a presentare istanza di partecipazione: l’iscrizione, nelle more del Registro Unico Nazionale, da almeno sei mesi rispetto alla data di pubblicazione di questo avviso, negli appositi Registri Regionali delle Organizzazioni di volontariato, la previsione nel proprio statuto di attività compatibili con quelle richieste dall’amministrazione comunale e il possesso o la disponibilità di automezzi idonei, omologati al trasporto di diversamente abili deambulanti e non, da dedicare al servizio. Per ciascuno dei due lotti il Comune mette a disposizione, sotto forma di comodato gratuito, un automezzo. 36.000,00 euro, in tutto, il contributo erogato dall’amministrazione comunale, suddiviso in 25.000,00 per il primo lotto e 11.000,00 per il secondo. All’organizzazione di volontariato verrà riconosciuto il rimborso dei costi sostenuti, debitamente rendicontati, a titolo esemplificativo. Le domande di partecipazione dovranno pervenire entro le 12,30 di sabato 17 marzo 2018. Il documento dovrà essere presentato in forma cartacea mediante consegna diretta presso l’ufficio protocollo del Comune nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 09,00 alle 12.30, oppure mediante raccomandata A.R. Per ogni lotto si raccomanda la presentazione di un plico separato.

Per qualsiasi informazione e chiarimento, rivolgersi al R.U.P. Dr.ssa Laura Quadrelli [email protected] entro il 14 marzo 2017.

(Visitato 117 volte, 1 visite oggi)

Aperte le iscrizioni per il progetto Chernobyl

Incontro sulle foibe al Liceo Chini-Michelangelo