UN’ALTRA GRANDE occasione perduta per il Real Forte dei Marmi Querceta, l’appannamento del Seravezza Pozzi incerottato e il ritorno al successo del Viareggio: nella giornata del sorpasso – il Ponsacco è tornato al comando della classifica, ai danni della Sanremese – il bilancio delle formazioni locali è poco soddisfacente.

Real Forte dei Marmi Querceta, un mese nero

Tre pareggi e due sconfitte nelle ultime due partite: nel momento clou della stagione, quando la formazione di Francesco Buglio sembrava la più seria candidata al ruolo di anti-Sanremese, il Real si è ‘ritirato’ , soprattutto la prima linea si è inceppata lasciando spazio al rammarico di una serie di occasioni perdute. L’Abissola ha confermato la sua straordinaria indole corsara e con una condotta opportunistica, ha messo a segno un’altra vittoria importante per la loro classifica.

Seravezza Pozzi, dopo il derby troppi intoppi

Infortuni e squalifiche hanno condizionato non poco il rendimento della squadra di Vangioni nelle ultime giornate di campionato. Il ko di Savona (a segno per due volte il difensore Ferrando, ex Viareggio) non inficia il giudizio di un campionato importante per la matricola. Dopo il derby vittorioso con la Massese, il Seravezza Pozzi guarda al futuro con la speranza di ritrovare il bandolo del gioco e dei risultati. Nel prossimo turno – se ne riparlerà fra 15 giorni – il turno contro la Lavagnese potrebbe essere quello ideale per tornare a far punti.

Viareggio, vittoria con il brivido

Il cambio dell’allenatore – l’ex bianconero Ennio Pellegrini al posto… dell’ex bianconero Carlo Caramelli – aveva fatto sperare nel cambio di risultato per il Montecatini: i termali stavano pregustando il ritorno a far punti quando nel finale, in pieno recupero, una punizione di Guidi ha fatto sorridere i bianconeri riportando il successo pieno alla band di Bresciani. A segno anche il giovane Lucarelli che aveva firmato il gol dell’1-1. Ora la classifica chiama i bianconeri a lottare per il terzo posto: sarebbe bello continuare fino in fondo per chiudere il cerchio di una stagione iniziata con tanti dubbi e continuata con un rendimento superiore alle aspettative.

(Visitato 85 volte, 1 visite oggi)

La società Aquatica premia i propri campioni regionali nella categoria master

Viareggio Cup al via col lutto per la morte di Davide Astori