Il Consigliere di Opposizione Molino arriverebbe, secondo l’articolo in cronaca locale di stamani, a chiedere le dimissioni del sottoscritto e del Consigliere delegato Lucchesi per l’aumento da 80 euro ad 88 della tariffa suolo pubblico dei mercati. Precisato che gli operatori del mercato pagano il 50% della tariffa (quindi 40 euro al metro quadro annui!), l’aumento del 10% (euro 4) appare a mio modo di vedere accettabile, rapportato alla possibilità per tutto l’anno di utilizzare un’area di indubbio richiamo e valore commerciale come quella di piazza Marconi, conosciuta in tutta Italia.
Nel 2012 (6 anni fa!) la tariffa fu incrementata da euro 29,00 a euro 80,00. Un incremento astronomico (più del 270%!) e furono inoltre aumentate anche le tariffe per i commercianti e per le altre occupazioni (sia permanenti che stagionali), con incrementi sensibilmente maggiori rispetto a quelli attualmente definiti.

Peraltro i commercianti dichiararono: “serve maggior confronto tra amministrazione e categorie su questi temi” lamentando carenza di concertazione. Non mi sembra però che Molino si sia dimesso per tali motivi, e chiedere le dimissioni per un semplice aumento tariffario (peraltro contenuto) appare a mio parere pretestuoso e del tutto paradossale.

Le critiche, specie quando sono costruttive, sono sempre ben accette e le scelte politiche, come quella dell’aumento aliquote Cosap, possono certamente non essere condivise, ma non portare a presunte richieste fuori luogo. “Se io dovessi dimettermi per aver aumentato del 10% le tariffe degli operatori del mercato, cosa avrebbe dovuto fare il precedente Assessore ai Tributi con un aumento del 270%?”
La scelta politica si ricollega comunque alla implementazione di una specifica voce di bilancio di spesa. Abbiamo infatti destinato, per la prima volta, la somma di euro 100.000 nel bilancio di previsione, al nuovo capitolo di bilancio “decoro urbano” e tali maggiori introiti serviranno pertanto a finanziare anche parte di tale capitolo, compreso il decoro della piazza.

(Visitato 402 volte, 1 visite oggi)
TAG:
cosap Forte dei Marmi michele molino

ultimo aggiornamento: 28-03-2018


Tutto pronto per la grande inaugurazione del Riviera Forte dei Marmi

Il vicesindaco Graziella Polacci fa chiarezza sulla richiesta di donazione della statua di Zeinalov