“Non so sinceramente che numeri abbia visto Molino nella sua interpretazione del bilancio di previsione”. L’assessore al bilancio Andrea Mazzoni replica alle critiche del consigliere di opposizione Michele Molino.
“Quest’anno – spiega Mazzoni- per la prima volta dopo gli adeguamenti normativi, gli oneri di urbanizzazione solo in parte (euro 1.030.000) sono stati imputati al corrente, mentre altri euro 970.000 sono stati imputati al capitolo investimenti. Negli anni trascorsi, gli oneri (circa due milioni di euro) venivano interamente spalmati sulla parte corrente senza lasciare nemmeno un centesimo agli investimenti.
Abbiamo svolto una attenta analisi inerente il piano delle alienazioni, escludendo le aree a nostro parere più meritevoli di tutela e correlando ogni singola ipotetica cessione ad uno specifico investimento, cosa ben diversa da quanto svolto in passato, in primis con riguardo alla messa in sicurezza del pontile.

Abbiamo inoltre dovuto fare i conti con l’adeguamento del fondo rischi crediti, obbligatorio per Legge, che ha comportato un necessario adeguamento dei costi di ben euro 772.000 che, ovviamente, hanno inciso sulla parte corrente.
Come ho già avuto modo di evidenziare – prosegue ancora l’assessore- si è preferito predisporre un bilancio di previsione più aderente alla realtà, per evitare poi, come era uso, di utilizzare l’avanzo maturato dopo l’approvazione del consuntivo con tutte le variazioni di bilancio conseguenti. In questo modo potremo anche monitorare in modo più opportuno le spese in corso d’anno. La spesa previsionale per la scuola è di euro 1.995.290, in linea con quanto speso nel 2016, pari ad euro 1.991.400,00, quando fu chiuso in corso d’anno il Nido Madre Maria.

Quanto al fatto che vi è mancanza di progettualità significo che il piano investimenti triennali prevede, tra gli altri, il completamento del terzo lotto in Piazza Garibaldi, la sostituzione delle condutture dell’acqua in fibrocemento nella Via Michelangelo, la realizzazione della nuova rotonda di via Giglioli, l’adeguamento sismico delle scuole Don Milani, Ugo Guidi e Pascoli, i necessari lavori per la messa in sicurezza del pontile e i lavori per i piani superiori di Palazzo Quartieri. In soli 8 mesi abbiamo predisposto un progetto di fattibilità per un nuovo plesso scolastico, predisposto il progetto (che mancava) per i lavori esterni presso l’ex ABC, realizzato il nuovo progetto di via xx settembre che partirà a breve, realizzato il nuovo parcheggio di Via Melato, definito un restyling con pedonalizzazione del controviale a mare (a maggio verrà asfaltata a nuovo la parte pedonale e carrabile), definito l’allestimento della biblioteca di Palazzo Quartieri con opportuno bando già svolto. Sinceramente sentirci accusare dai precedenti amministratori di non avere progettualità e di non pensare agli investimenti appare veramente fuori luogo. Non vogliamo ogni volta ritornare sul passato ma Molino ed i suoi abbiano almeno il pudore di ricordare cio’ che loro in dieci anni hanno fatto e soprattutto ciò che non sono stati capaci di fare.

Nel bilancio inoltre, per la prima volta, abbiamo ritagliato un capitolo specifico per il decoro urbano (euro 100.000) e per la sicurezza (euro 50.000) .
Quanto alla “politica aggressiva di accertamento” dichiarata da Molino, abbiamo semplicemente provveduto a notificare gli avvisi IMU 2012 che andavano in prescrizione e deciso di anticipare la notifica del 2013 per evitare che i cittadini arrivino, come successo fino ad oggi, a dover subire sorprese dell’ultima ora proprio al termine del periodo di decadenza quinquennale. Circa l’intervento di Simone Tonini mi sembra un inutile processo alle intenzioni” . “Come ho ben chiarito in Consiglio – ha precisato al proposito il vice sindaco Graziella Polacci- ho detto che valuteremo le modalità gestionali del bookshop considerando anche le realtà locali. Da qui a parlare di Bandi Europei o rimarcare la destinazione non commerciale del fondo da parte di chi lo ebbe ad affidare, con l’infausto bando, al Signor Caprai ce ne passa”.

 

(Visitato 255 volte, 1 visite oggi)
TAG:
andrea mazzoni Forte dei Marmi michele molino

ultimo aggiornamento: 13-04-2018


Approvato il documento unico di Programmazione

Presentate le attività dello sportello “Mi curo di me”