L’Amministrazione Comunale di Camaiore ringrazia quanti si sono prodigati per l’ottima riuscita di “È la via dell’orto” che nel week end appena trascorso ha riempito il centro storico di un gran numero di visitatori. Nel dettaglio: Impresa Edile Bicicchi Felice, Bianchini Costruzioni, Ortoflorovivaismo Malfatti e Mallegni e Manifatture Norberto Pardini & Figli Spa per aver sponsorizzato a vario titolo manifestazione; Lidofrutta di Lido di Camaiore per aver messo gratuitamente a disposizione 150 cassette di legno per gli allestimenti degli esercizi commerciali; i dipendenti comunali di tutti gli uffici coinvolti, in particolare Turismo, gli operai e la Polizia Municipale per l’ottimo lavoro svolto; menzione particolare per Giuseppe Benedetti per il contributo organizzativo dato al rinnovamento della manifestazione; CIA e Coldiretti per la realizzazione degli orti di piazza San Bernardino; il Centro Commerciale Naturale e tutti i commercianti del centro storico per aver contribuito all’allestimento e al decoro; tutti gli ospiti e le associazioni coinvolte nelle attività collaterali; Andrea Montaresi per la professionalità nella conduzione della due giorni.

Un particolare ringraziamento ai membri della commissione giudicatrice del concorso “Orti creativi” nelle persone dell’Architetto Tiziano Lera, della giornalista Mimma Pallavicini e del Maestro Carlo Cipollini, artista nonché maestro di bonsai. A questi si affianca il ringraziamento per tutti i partecipanti.

L’appuntamento è fissato per il 13 e 14 aprile 2019 per l’edizione del decennale. Sabato è stata presentata la nuova veste grafica che promuoverà “È la via dell’orto” già all’interno della rete di manifestazioni amiche di tema orticolo e florovivaistico, in programma in questi mesi.

Doppio successo per la Confederazione Italiana Agricoltori

Un successo su tutti i fronti per gli orti di Cia Versilia a “E’ la via dell’orto”. Pubblico ed addetti ai lavori hanno potuto ammirare nel centro storico di Camaiore, oltre agli stand delle aziende agricole, due orti ideati grazie all’ingegno e alla professionalità della Confederazione italiana Agricoltori della Versilia e del suo responsabile di zona Massimo Gay. Federico Bertoli, giovanissimo agricoltore che CIA Versilia ha aiutato ad iniziare la sua attività, ha vinto la prima edizione del concorso “Orti creativi – Festival degli orti della città di Camaiore” conquistando una giuria di altissimo livello dall’architetto Tiziano Lera, alla giornalista Mimma Pallavicini e all’artista nonché maestro di bonsai Carlo Cipollini. A far trionfare l’orto di Bertoli la cura dei dettagli e l’attenzione al significato nel passaggio tra passato, presente e futuro. Altra grande soddisfazione la richiesta da parte dei commercianti del centro storico di lasciare allestito il meraviglioso orto artistico realizzato in Piazza San Bernardino direttamente da CIA Versilia con la collaborazione dell’architetto Francesco Fiori e di alcune realtà come Ortoflora Versiliese, il Bambuseto e la Carpenteria Angelo Tommasi. Uno spazio fluido e minimale, un orto dalle linee sinuose e dalla modellazione organica del terreno. Il tutto enfatizzato dalla presenza delle alte canne di bambù che verticalizzano la prospettiva verso il cielo. L’orto si è ispirato ai principi dell’architettura ecologica e sostenibile mettendo al centro l’acqua, elemento di vita e grande sfida etica per il futuro. Resterà allestito ancora fino a mercoledì.

“Abbiamo creduto molto a questa manifestazione – spiega il responsabile Cia Versilia Massimo Gay – rispondendo all’idea di rilancio dell’amministrazione convinti che gli agricoltori siano i primi e veri architetti a cui sono affidati i nostri territori e a cui evidentemente potrebbero essere affidate anche le città ed i loro centri storici, perché abbiamo dimostrato ancora una volta di essere portatori sani di bellezza”.

(Visitato 39 volte, 1 visite oggi)