Sono diverse centinaia i beni confiscati alle mafie presenti in Toscana, ma sono in pochi a saperlo.
È proprio da questa riflessione che nasce Onda Libera – Campertour, un progetto di Libera Toscana, patrocinato dalla regione Toscana e promosso con il Forum Nazionale Giovani, che prevede un viaggio in alcune città della nostra regione in cui sono ubicati dei beni confiscati alla criminalità organizzata, allo scopo di attrarre su di essi l’attenzione delle istituzioni e sensibilizzare la cittadinanza su questo importante tema.

La tappa a Viareggio, coordinata dal presidio Rossella Casini di Libera Viareggio, avrà luogo giovedì 24 maggio alle ore 19:30 presso il CRO in via Coppino.

L’incontro si aprirà con una presentazione del progetto Onda Libera per poi proseguire con un interessante focus sui beni confiscati alle mafie nella provincia di Lucca.

Verrà inoltre approfondito il regolamento sul riutilizzo dei beni confiscati e sulle pratiche di riutilizzo sul territorio. A conclusione dell’evento è prevista una piccola degustazione di alcuni prodotti di Libera Terra.

“Vi invitiamo a prendere parte a questa importante iniziativa per aprire gli occhi sul nostro territorio e per promuovere il concetto di cittadinanza monitorante e la cultura della trasparenza. È fondamentale conoscere e raccogliere informazioni per costruire una rete forte che discuta e diffonda la cultura del riutilizzo sociale dei beni confiscati”.

(Visitato 95 volte, 1 visite oggi)
TAG:
campertour libera onda libera

ultimo aggiornamento: 21-05-2018


Varato a Viareggio lo yacht d’epoca “Barbara”

Al Nautico Artiglio la cerimonia ufficiale di consegna della borsa di studio 2018