Ferito gravemente ieri, investito mentre era sullo scooter durante l’inseguimento avvenuto a Firenze, per il 29enne travolto da una delle due auto mentre era fermo al semaforo rosso ( qui la notizia: Spari in strada dopo un inseguimento: un ferito), è iniziato l’accertamento di morte encefalica. La procedura ha, per legge, una durata di circa sei ore.
Il giovane, Duccio Dini, stava andando a lavorare quando è stato travolto. Portato in codice rosso in ospedale era stato ricoverato in condizioni disperate.

Per un 65enne e un 36enne, entrambi residenti nel campo nomadi del Poderaccio, che sono stati arrestati ieri sera con le accuse di lesioni gravissime, la posizione si aggrava

 

(Visitato 351 volte, 1 visite oggi)
TAG:
firenze inseguimento morte encefalica spari spari in strada

ultimo aggiornamento: 11-06-2018


Strappa l’Iphone X dalle mani di una turista: 21enne in manette

Lite tra bande rom a Firenze, il Sap si stringe al dolore della famiglia Dini