“Quando una persona si reca a fare degli esami medici-afferma Elisa Montemagni, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega-è chiaro che attenda con ansia l’esito degli stessi per eventualmente iniziare una mirata cura, oppure, com’è ovviamente augurabile, tirare un sospiro di sollievo se è tutto nella norma.” “Ora-prosegue il Consigliere-se dal Tabarracci di Viareggio, l’operazione di verifica degli esami clinici viene spostata a Lucca, ecco che iniziano i problemi, prontamente segnalati dai cittadini.” “In pratica-precisa Montemagni-ci si lamenta, con ragione, delle lungaggini per ottenere i referti; un fatto inaccettabile, poiché, nella malaugurata ipotesi che emergano delle patologie, le tempistiche con cui la persona deve iniziare un’appropriata cura, sono spesso determinanti ai fini della guarigione.” “Se, viceversa, si devono attendere più di quindici giorni-sottolinea l’esponente leghista-per avere i citati esiti, ecco che chiaramente il servizio sanitario non sta muovendosi, a livello di tempistiche, nella giusta direzione a favore dell’utente.” “Insomma-conclude amaramente Elisa Montemagni-vogliamo, finalmente, offrire un servizio sanitario adeguato ai cittadini, oppure chiediamo troppo?”

(Visitato 96 volte, 1 visite oggi)
TAG:
elisa montemagni

ultimo aggiornamento: 28-06-2018


Mallegni (FI) su risoluzione Bolkestein, grande risultato per categoria strategica asset turismo italiano

Sicurezza: Pacilio, Pacchini e Baldini incontrano il nuovo dirigente del Commissariato di Viareggio