Foto Alberto Macaluso

“Riusciremo, tutti insieme, a far sì che I Care srl ed il Festival Pucciniano, rispettando la legge, si decidano, finalmente, a consegnare al sottoscritto gli atti che ho richiesto?”

Se lo chiede Massimiliano Baldini, che aggiunge:

Già . . . perchè, a distanza di 24 giorni dalle mie richieste (quando il termine massimo da regolamento è 7 giorni), ancora non si vede nulla all’orizzonte e questa mattina ad intervenire è il Segretario Comunale Dott. Fabrizio Petruzzi che ha scritto ad I Care ed alla Fondazione Festival Pucciniano, sollecitando la consegna dei documenti ed informando di ciò la Prefettura di Lucca nella persona del Vice-Prefetto Dott.ssa Maria Gabriella Folino, il Sindaco, l’Assessore Mei ed il sottocritto.
La settimana scorsa era stata la volta di un altro Vice-Prefetto, la Dott.ssa Cassone, a scrivere al Sindaco dopo la diffida che avevo inviato al medesimo e dopo che le mie numerose pec al comune, ad I Care, al Pucciniano, al Sindaco, all’Assessore Mei ed alla Prefettura di Lucca non avevano avuto concreto riscontro.
La vicenda sta assumendo i connotati della commedia – se non fosse molto peggio visto che si tratta di atti pubblici, soldi pubblici e rispetto delle leggi – e sto mettendo insieme una bella relazione completa su questa storia per consegnarla al Ministero dell’Interno perchè chi non rispetta le regole deve essere rimosso dall’incarico pubblico che ricopre !
Se il Sindaco, il Segretario Comunale o addirittura la Prefettura con due Vice-Prefetti diversi non sono in grado di garantire le prerogative dei Consiglieri Comunali, allora la questione è davvero strana e preoccupante e deve intervenire di corsa il Dicastero competente.
Certo, torno a dire, perchè non vogliono consegnarmi gli atti richiesti ? Cosa c’è sotto ? A questo punto, sarà meglio indagare ?”

(Visitato 85 volte, 1 visite oggi)