Nessuna notizia di dove sia stata messa la figlia di 18 mesi: nè dalla Prefettura di Lucca, ufficio immigrazione, nè dai servizi sociali, ai quali si era rivolto il primario di Psichiatria dell’ospedale “Versilia”, reparto dove la giovane madre, una profuga nigeriana 19enne, era stata ricoverata oltre 1 settimana fa, dopo che era andata in escandescenze come ogni mamma a cui viene portato via il figlio (LEGGI ANCHE: Le tolgono la figlia di 18 mesi e viene ricoverata in Psichiatria ). Il servizio psichiatrico, conferma il professor Mario Di Fiorino, in ben 8 giorni di degenza, non ha ricevuto, se pur richiesta, alcuna relazione. E nemmeno il Tribunale dei Minorenni di Firenze ha comunicato alcunchè alla ragazza. Due legali di Viareggio, gli avvocati Gianmarco Romanini e Fabrizio Bartolini, si erano anche offerti di interessarsi del caso della giovane straniera, ma oggi, la paziente, dopo aver contattato un connazionale, ha chiesto di essere dimessa e di andare con lui. 
(Visitato 1.376 volte, 1 visite oggi)

Furgone rubato al Don Bosco ritrovato a Torre del Lago: era parcheggiato in via Butterfly da 10 giorni

“Al rogo gay, rumeni e rom”: nuove scritte omofobe e razziste a Viareggio