Siringa in spiaggia a Viareggio, il caso, di cui Versilia Today ha dato notizia ieri, approda in Regione:

“Sulla spiaggia viareggina-afferma sconsolata Elisa Montemagni, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega-è capitato, ahimè, di trovare un po’ di tutto, ma certamente il rinvenimento di una siringa sulla battigia non è un segnale rassicurante.” “Infatti-prosegue il Consigliere-la stessa potrebbe infettare pericolosamente lo sventurato che ne venisse punto, con tutte le inevitabili e drammatiche conseguenze del caso.” “Purtroppo-precisa Montemagni-specialmente di notte, gli stabilimenti balneari versiliesi sono meta anche di tossicodipendenti che, approfittando del buio e sicuri di non essere disturbati, s’iniettano qualsiasi cosa, abbandonando poi le cannucce usate.” “Insomma-conclude Elisa Montemagni-è doveroso non minimizzare fatti come quello segnalato da un comune cittadino e mettere in condizione i bagnanti di non rischiare la propria salute, calpestando siringhe, potenzialmente veicolo di malattie.”

(Visitato 258 volte, 1 visite oggi)