“Rissa tra venditori africani ieri mattina a Forte dei Marmi. Il fatto è avvenuto intorno alle ore 11 sul noto e trafficato viale Morin, davanti ad uno degli ingressi del mercato domenicale, un evento che porta a Forte dei Marmi centinaia se non migliaia di presenze ogni domenica d’estate. Viene da sè il duro contraccolpo all’immagine di Forte dei Marmi da un fatto del genere di questa gravità”.

Lo denuncia Luca Pedretti, della Lega:

“In primis dobbiamo pensare al pericolo reale che è stato per l’incolumità di tante persone, alla paura che ha generato tra i cittadini, tra i turisti e tra chi era tranquillamente a lavorare nella propria attività. Poteva passare una mamma con un bambino in bicicletta e succedere l’irreparabile.

È inaccettabile che accadano fatti del genere sul territorio comunale, occorre Tolleranza Zero al riguardo e questa è l’unica strada possibile da seguire.

Nei fatti, siamo seduti su di una polveriera generata e creata da 11 anni di amministrazione comunale gestita da una politica permissivista di sinistra, cosa che ovviamente include anche l’attuale amministrazione.

La gravità della situazione è chiaramente resa dal fatto che una rissa tra commercianti abusivi avvenga in pieno centro in una domenica mattina 26 Agosto, in mezzo ad un viale Morin stracolmo di gente e appena al margine di un evento così altamente frequentato come il mercato.

Anche quest’anno per tutta l’estate abbiamo visto l’abusivismo dilagare a Forte dei Marmi: parcheggiatori abusivi sempre fissi davanti al Municipio e sul lungomare zona ex Midho (che apostrofano maleducatamente le donne e ti chiedono minacciosamente l’obolo per il parcheggio) , venditori in giro per il centro con merce di ogni tipo, il “nuovo mercato” etnico con decine di immigrati che si forma sul Viale Morin ogni giorno di mercato, nella zona attorno a Piazza Etterbeek. Giusto per fare alcuni esempi.

Se poi la situazione stamani non è degenerata in qualcosa di peggio lo dobbiamo soltanto all’intervento di quei passanti che si vedono nel video e dal pronto intervento delle Forze dell’Ordine di Forte dei Marmi.

Le cose non possono continuare ad essere gestite in questa maniera, servono idee nuove ed una politica più netta e decisa per la gestione della sicurezza e del decoro pubblico in paese, con interventi certi e diretti a risolvere il problema alla radice.

Soltanto quando Forte dei Marmi avrà un governo della Lega queste scene non faranno più parte delle nostre vite, state sicuri che lavoreremo con tutto il cuore per renderlo possibile.

Adesso invece, un episodio da Far West in vista di S.Ermete sicuramente esaspera gli animi tra l’illegalità e avere centinaia di abusivi per le nostre strade durante la fiera paesana è sicuramente da evitare.
Mi auguro quindi che non vengano fatti entrare come lo scorso anno e che ci siano soltanto i commercianti autorizzati ed in regola.
Questo é il minimo che dovrebbe accadere, sempre”.

QUI IL VIDEO:

– RISSA TRA COMMERCIANTI ABUSIVI QUESTA MATTINA A FORTE DEI MARMI – (Visione consigliata agli adulti)Il fatto è avvenuto intorno alle ore 11 sul noto e trafficato viale Morin, davanti ad uno degli ingressi del mercato domenicale, un evento che porta a Forte dei Marmi centinaia se non migliaia di presenze ogni domenica d'estate.Viene da sè il duro contraccolpo all'immagine di Forte dei Marmi da un fatto del genere di questa gravità.In primis dobbiamo pensare al pericolo reale che è stato per l'incolumità di tante persone, alla paura che ha generato tra i cittadini, tra i turisti e tra chi era tranquillamente a lavorare nella propria attività. Poteva passare una mamma con un bambino in bicicletta e succedere l'irreparabile.È inaccettabile che accadano fatti del genere sul territorio comunale, occorre Tolleranza Zero al riguardo e questa è l'unica strada possibile da seguire.Nei fatti, siamo seduti su di una polveriera generata e creata da 11 anni di amministrazione comunale gestita da una politica permissivista di sinistra, cosa che ovviamente include anche l'attuale amministrazione. La gravità della situazione è chiaramente resa dal fatto che una rissa tra commercianti abusivi avvenga in pieno centro in una domenica mattina 26 Agosto, in mezzo ad un viale Morin stracolmo di gente e appena al margine di un evento così altamente frequentato come il mercato.Anche quest'anno per tutta l'estate abbiamo visto l'abusivismo dilagare a Forte dei Marmi: parcheggiatori abusivi sempre fissi davanti al Municipio e sul lungomare zona ex Midho (che apostrofano maleducatamente le donne e ti chiedono minacciosamente l'obolo per il parcheggio) , venditori in giro per il centro con merce di ogni tipo, il "nuovo mercato" etnico con decine di immigrati che si forma sul Viale Morin ogni giorno di mercato, nella zona attorno a Piazza Etterbeek. Giusto per fare alcuni esempi. Se poi la situazione stamani non è degenerata in qualcosa di peggio lo dobbiamo soltanto all'intervento di quei passanti che si vedono nel video e dal pronto intervento delle Forze dell'Ordine di Forte dei Marmi.Le cose non possono continuare ad essere gestite in questa maniera, servono idee nuove ed una politica più netta e decisa per la gestione della sicurezza e del decoro pubblico in paese, con interventi certi e diretti a risolvere il problema alla radice.Soltanto quando Forte dei Marmi avrà un governo della LEGA queste scene non faranno più parte delle nostre vite, state sicuri che lavoreremo con tutto il cuore per renderlo possibile. Adesso invece, un episodio da Far West in vista di S.Ermete sicuramente esaspera gli animi tra l'illegalità e avere centinaia di abusivi per le nostre strade durante la fiera paesana è sicuramente da evitare. Mi auguro quindi che non vengano fatti entrare come lo scorso anno e che ci siano soltanto i commercianti autorizzati ed in regola.Questo é il minimo che dovrebbe accadere, sempre.#Lega#FortedeiMarmi#NessunotocchiSalvini

Pubblicato da Luca Pedretti su Domenica 26 agosto 2018

(Visitato 1.694 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Forte dei Marmi luca pedretti

ultimo aggiornamento: 27-08-2018


Ponte crollato: sindaci Murzi e Del Ghingaro si mettono a disposizione di Genova

“L’assessore Polacci distante e distaccato”