Nuovo arresto della Polizia di Stato a Lucca.
Stamattina, la Squadra Mobile, coadiuvata dal Commissariato di Sarzana, ha arrestato in quella città, Comelli Valerio, fiorentino di 33 anni, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti.
Il ragazzo dovrà scontare 5 anni di carcere per numerosi furti commessi a Lucca.
Di recente Comelli si è reso responsabile di alcuni scippi commessi a bordo di uno scooter di grossa cilindrata: il ragazzo si avvicinava, in strada, alle vetture e, dopo avere inscenato un finto incidente, dichiarava di essere un uomo delle forze dell’ordine e invitava gli occupanti ad abbassare il finestrino e ad esibire i documenti. Appena il malcapitato tirava fuori il portafogli Comelli lo afferrava e scappava via.
Gli uomini della Squadra Mobile e del Commissariato di Sarzana lo hanno trovato stamattina, alle prime luci, a Sarzana, nel campo nomadi della famiglia. I parenti hanno negato la presenza del ragazzo dichiarando ai poliziotti che Comelli fosse ospite di una sorella, a Lucca.
Gli investigatori hanno controllato le roulotte presenti: una di esse era occupata dalla compagna di Comelli. Tra il materasso e la rete del letto, attraverso una fessura, hanno intravisto un piede e scoperto, sotto il letto, Comelli, nascosto nel vano tentativo di sottrarsi alla cattura.
Dopo l’arresto è stato condotto al carcere di La Spezia.
(Visitato 334 volte, 1 visite oggi)

Incendi, brucia da stanotte pineta nel comune di Capannori. Sul posto 2 Canadair e 1 elicottero

Cane sacrificato, dagli scavi archeologici emergono i resti: era sepolto da 2mila anni