“Conclusa, questi giorni in località Brentino, la pulizia straordinaria di una delle più grosse discariche abusive presenti sul territorio comunale- dichiara l’assessora all’ambiente Agnese Marchetti.
Un’operazione realizzata dagli operatori di Ersu, che ha richiesto un consistente impegno economico da parte del Comune e di conseguenza dei cittadini. Una discarica nella quale è stato trovato di tutto: materassi, siringhe, scatole, plastica, rifiuti speciali e un’ingente numero di sacchi neri all’interno dei quali sono stati rinvenuti materiali, come buste intestate e lettere, che sono adesso all’esame della Polizia Municipale.
Il nostro intento- prosegue- è quello di identificare attraverso parte di questi materiali, i responsabili di questi incivili abbandoni per attivare le procedure sanzionatorie.
Inoltre , nell’area, come avevamo già anticipato- prosegue -grazie alla collaborazione e alla disponibilità che ci è stata offerta da una delle aziende che si trovano in quella zona, la Nuova Cosmave, sono stati posti lungo tutto il tratto interessato dalla discarica e fuori dalla carreggiata, dei blocchi di cemento per impedire il ripetersi del fenomeno.
Quest’area verrà comunque continuamente controllata e monitorata tramite telecamere e sorveglianza da parte dalla Polizia Municipale ma, ripeto, è fondamentale la continua collaborazione tra cittadini e Ente, perché questa lotta all’inciviltà sia efficace.
Ricordo, ancora una volta, che sul territorio sono attive due stazioni ecologiche nelle quali è possibile conferire gratuitamente ogni genere di rifiuti :dagli ingombranti, agli sfalci, al vetro, materiale elettrico e altro, che nella piazzola di Massarosa vengono ritirati anche gli inerti e che Ersu effettua il ritiro gratuito degli ingombranti a domicilio, previo appuntamento”.

(Visitato 18 volte, 1 visite oggi)
TAG:
agnese marchetti brentino discariche abusive

ultimo aggiornamento: 16-09-2018


Massarosa ricorda la sua Liberazione

Incendio torba, Coldiretti: “Più controlli sui terreni incolti”