Pineta di levante, partita la sperimentazione "lotto zero" per la riqualificazione - Comune Viareggio, La voce degli Enti Versiliatoday.it

Pineta di levante, partita la sperimentazione “lotto zero” per la riqualificazione

Partita in questi giorni la sperimentazione “lotto 0” sulla Pineta di Levante. Inizia così quello che in sostanza è il principale intervento di riqualificazione sull’area verde viareggina: lavori che saranno effettuati grazie ai fondi del Programma di Sviluppo Rurale.

Il comune di Viareggio, come si ricorderà, ha partecipato al bando regionale e ottenuto i finanziamenti destinati la lotta alle fitopatie, per un importo totale di circa 800mila euro. Arrivato il nulla osta della Sovrintendenza, si parte quindi con il lotto di prova dell’intervento che poi verrà svolto su larga scala.

«In realtà le aree interessate dai lavori sono due – commenta l’assessore Federico Pierucci -: la prima, tra via Salvadori e il parcheggio del palazzetto dello sport in darsena, è quella dove i lavori vengono eseguiti dal Comune. La seconda, circa un ettaro retrostante i locali della Marina di Torre del Lago, è invece di competenza del Parco».

I lavori sono stati affidati alla coop. Operai Agricoli Forestali della Lunigiana, per un importo complessivo di circa 30mila euro, e dovranno essere finiti entro 90 giorni.

«La pineta di Levante è drasticamente compromessa dall’attacco di Matsucoccus feytaudi – spiega l’assessore Pierucci – che si è largamente diffuso soprattutto nella fascia a sud della spiaggia della Lecciona. Un fenomeno che ha reso ancora più fragile il bosco e generando problematiche di pericolo di incendio per la grande quantità di conifere ormai secche ad alto indice di infiammabilità».

«Siamo nella prima fase di pulizia dell’area – continua l’assessore – e smantellamento anche di alcuni bivacchi idividuati all’interno. In modo contestuale partirà la ripiantumazione delle parti vegetative così come prevede il nulla osta della Soprintendenza».

«Un lavoro di sinergia – conclude Pierucci – che ci ha portato ad ottenere il finanziamento che porterà alla sistemazione di quasi 1/3 della Pineta di Levante».

(Visitato 489 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 05-10-2018 16:15