Questa notte la Polizia Stradale di Firenze ha beccato sulla A/1, all’altezza di Campi Bisenzio, un camionista di 43 anni che stava effettuando un trasporto eccezionale infischiandosene dei limiti e delle regole previste. Le ditte che devono movimentare carichi molto ingombranti devono essere autorizzate e, poi, rispettare tutte le cautele necessarie. L’uomo, originario del salernitano, era partito da Fiumicino per consegnare a Livorno uno yacht di 15 metri e, giunto in prossimità del casello di Incisa, avrebbe dovuto fermarsi per la presenza di un restringimento e scambio di carreggiata, a causa di lavori in corso.

Il conducente era stato pure avvisato che non poteva proseguire con un carico così ingombrante, ma doveva aspettare la conclusione dei lavori prevista da li a poche ore. Infatti, il rischio di provocare un incidente con i veicoli provenienti dal senso opposto era assai elevato, ma lui aveva fretta di consegnare la lussuosa barca e, quindi, ha fatto orecchie da mercante, tirato dritto e costretto i veicoli incrociati a sfiorare il guardrail per evitare l’impatto.

Alcuni automobilisti, spaventati per lo scampato pericolo, hanno allertato la Centrale Operativa della Polstrada, che ha inviato subito una pattuglia della Sottosezione di Firenze Nord. I poliziotti, arrivati in un baleno, sono riusciti a evitare che il TIR combinasse altri guai, fermando il mezzo e multando il conducente. La ditta che ha curato il trasporto rischia di non poterli più fare.

(Visitato 761 volte, 1 visite oggi)