Ieri, 9 ottobre, nell’ambito del controllo del territorio, la Questura di Pisa, con la collaborazione della Guardia di Finanza che ha impiegato le proprie unità cinofile, ha effettuato straordinarie e mirate attività in questo centro città e in zona stazione ferroviaria nell’intento di contrastare la presenza di persone ritenute pericolose e sospette e dedite alla commissione di reati.

All’esito di questi servizi, che hanno portato al controllo di numerose persone e veicoli, sono stati diversi i provvedimenti adottati a carico di persone sedenti in questo centro città e ritenute pericolose per la sicurezza pubblica poiché già gravate da precedenti di polizia.

Venivano tratti in arresto uno straniero nordafricano M.M. di anni 46 per avere commesso in pieno centro un furto con strappo in danno di una donna, e uno straniero dell’est T.A. di anni 27 per il reato di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale per avere tentato la fuga a bordo di motociclo allo scopo eludere il controllo. Quest’ultimo, risultava difatti in possesso di una importante somma in denaro contante pari a 4.000 euro che veniva al termine delle attività, consegnata al Comune di Pisa.

Veniva altresì denunciato in stato di libertà un uomo M.M. di anni 58 italiano proveniente da Lucca per avere commesso un furto di merce all’interno di un centro commerciale cittadino.

(Visitato 142 volte, 1 visite oggi)