Vuole impossessarsi di un Rolex di valore pagandolo con un assegno circolare falso. Non sa che all’incontro per il perfezionamento della vendita ci sarà ad attenderlo la Squadra Mobile.
Le modalità operative sono sempre le stesse.
Su un famoso sito di compravendite on line il truffatore vede un bellissimo Rolex in oro bianco, venduto per circa 22 mila euro.  Contatta il venditore, si dice interessato e disposto a raggiungerlo in qualsiasi città italiana, nel più breve tempo possibile; pagherà con un assegno circolare. Il venditore, come è prassi in questi casi, subordina la conclusione dell’affare alla verifica del titolo, affidata ad un istituto bancario di fiducia.
L’appuntamento è fissato per il giorno dopo presso una banca di Forte dei Marmi. All’ultimo momento il compratore, con accento campano, dichiara di essere impossibilitato a partecipare all’incontro e che invierà un commesso.  Il ragazzo si presenta con documenti falsi e pretende di pagare con un titolo contraffatto.
Non immagina che ad attenderlo, con in mano la scatola di un Rolex costosissimo, è un operatore della Squadra Mobile.
Gennaro Evidente, di 31 anni, residente a Napoli, è stato arrestato ieri pomeriggio e condannato, stamattina, con la  pena patteggiata di un anno e dieci mesi di reclusione
Sono numerose le truffe consumate, mediante l’utilizzo di titolo di credito falsi, ai danni di venditori di orologi di valore, pubblicizzati on line. La Polizia di Stato invita i venditori a porre maggiore cautela alle fasi della trattativa e del perfezionamento della vendita e a contattare gli uffici della Questura per ogni segnalazione utile su elementi degni di sospetto.
(Visitato 1.144 volte, 1 visite oggi)
TAG:
arresto Forte dei Marmi polizia rolex squadra mobile lucca truffa

ultimo aggiornamento: 24-10-2018


Lucca Comics, saranno oltre 160 i treni straordinari

Malore in bici, muore l’anziana ricoverata al Versilia