Hockey, il Forte concquista il derby: Cgc battuto per 2 a 0 - Sport Versiliatoday.it

Hockey, il Forte concquista il derby: Cgc battuto per 2 a 0

Pala Barsacchi
Viareggio
24 ottobre 2018
Terza partita campionato Serie A1

CGC Viareggio: Barozzi, Torre, Palagi, Montigel, Rosi, Jepi Selva, Festa, Gavioli, Puccinelli, Deinite. All. Dolce.
B&B Service H.C. Forte dei Marmi: Gnata, Bertozzi, C. Mattugini, F. Platero, Ambrosio, Cinquini, Maremmani, Lor. Giovannetti, Burgaya, Casas. All. Bresciani.
Arbitri: Fronte e Rago; ausiliari Rotelli e Capparelli

Risultato: 0-2
Marcatori: Burgaya, Casas
Rigori: Ambrosio parato, Montigel parato, Festa parato

Dopo la bellissima prova di Lisbona, eclatante si potrebbe dire se non fosse stata decisa da una rete a 11 secondi dalla fine e da un arbitraggio un po’ troppo casalingo, si chiedeva al Forte di riappacificarsi con i risultati, magari giocando un po’ peggio ma cercando di essere più concreto nella miriade di occasioni che riesce sempre e ovunque a creare. Il Derby si sa che non è il migliore amico del bel gioco, oltretutto per una squadra che è stata profondamente rinnovata (6 giocatori su 10) e deve ancora migliorare nella coesione tra i nuovi, poteva quindi risultare un ostacolo un po’ arduo da superare, con la stanchezza lusitana nei muscoli poi…
È venuta fuori una gara indecifrabile, un Derby atipico, poco falloso, senza proteste, ma con in pista due squadre che come al solito non si sono risparmiate e che non hanno mai mollato di un centimetro. Ha vinto il Forte perché è stato più cinico e le occasioni d’oro le ha sfruttate a dovere. Se si escludono i tre rigori, uno per il Forte e due per il CGC, le occasioni da rete non sono state poi molte. Il Forte ha spinto di più e si è fatto sempre pericoloso, ma Barozzi, rigore a parte, non ha fatto grandi parate, le altre occasioni da rete rossoblu sono finite fuori dalla porta. Gnata invece, oltre ai due rigori tirati da Montigel e da Festa, ha compiuto un miracolo su Selva e si è visto aiutare dalla traversa su una funambolica azione del solito catalano.
Le reti portano la firma dei due giovani spagnoli del Forte, la prima di Burgaya lesto a ribadire in rete una respinta di Barozzi su tiro di Maremmani e la seconda di Casas che a 3 secondi dal termine a porta vuota ha rotto il ghiaccio e realizzato la sua meritatissima prima rete italiana.

(Visitato 210 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 25-10-2018 9:20