Foto di Antonio Duilio Puosi
Lucca Comics & Games 2018 chiude i battenti con un ottimo risultato in tema di presenza di pubblico: con gli oltre 43 mila biglietti dell’ultimo giorno, il totale dei cinque giorni della manifestazione si attesta a quota 251 mila, circa 8.000 biglietti in più della passata edizione. A comunicare il risultato il direttore generale Emanuele Vietina, che insieme al presidente Mario Pardini esprime grande soddisfazione per i risultati, ma soprattutto per un’edizione che ha vinto anche la non facile sfida con il maltempo. “Una splendida avventura che ci ha riempiti di entusiasmo e che ci invita a proseguire su questa strada – sottolinea Emanuele Vietina -, facendo sempre crescere questo grande festival in contenuti culturali, in qualità degli eventi, in attenzione verso il pubblico e verso il territorio. Il successo di questa edizione è certamente da condividere con un gruppo di lavoro ormai rodato, un insieme di collaboratori di livello nazionale e internazionale, grandi partner del mondo dell’editoria, del gioco, del videogioco, del cinema e della cultura che hanno confermato la loro fiducia nella manifestazione. Non ultima una città che ogni anno sa superare le difficoltà, che un evento di tale impatto provoca sulla quotidianità, e che sa invece guardare oltre”. “Alla fine di queste splendide giornate di divertimento – aggiunge Mario Pardini – , di cultura e di gioia, sentiamo innanzi tutto il dovere di ringraziare le forze dell’ordine, i vigili del fuoco, la protezione civile, la polizia municipale che con il loro superbo lavoro hanno fatto sì che questo grande evento si svolgesse in sicurezza e tranquillità. Per la prima volta ho vissuto questi giorni con la responsabilità di presidente di Lucca Crea: è stata un esperienza indimeticabile, di cui sono grato al sindaco che mi ha voluto in questo ruolo ed allo staff di Lucca Comics & Games, dal direttore Emanuele Vietina ai “felpati”, che sono stati, tutti, all’altezza della situazione”. Infine direttore e presidente rivolgono un pensiero al: “Meraviglioso pubblico che ha affollato con compostezza e serenità le vie e le piazze di Lucca: a tutti loro dò appuntamento al prossimo anno per un edizione, se possibile, ancora più bella”. La giornata finale di Lucca Comics & Games si è chiusa senza particolari problemi. Durante la consueta riunione pomeridiana al Centro operativo comunale della Protezione Civile di Lucca sono stati esaminati i dati portati dai vari referenti della macchina organizzativa. Trenitalia ha registrato l’arrivo entro le 15.30 di 14500 arrivi (erano stati 12500 nell’ultima giornata del 2017). I parcheggi straordinari sono completamente esauriti ad eccezione di quello del Polo Fiere. Alle ore 16 si erano registrati una ventina di interventi del 118 di basso livello di intensità di cure. Il traffico è stato intenso soprattutto in viale Luporini per il grande afflusso di pullman.
Ogni anno l’Area Performance Onlus a Lucca Comics & Games organizza con i più grandi artisti fantasy ospitati nel padiglione Carducci, un’asta di beneficenza degli originali realizzati per l’occasione. Quest’anno è stata un’edizione speciale che ha segnato i 20 anni dell’Area Performance. L’assegno simbolico di 32.840 euro ricavati dall’asta dello scorso anno è stato consegnato alle associazioni destinatarie, prima di dare il via alla nuova edizione dell’asta indetta per quest’anno. Destinatari della somma, designati dalla stessa Onlus Area Performance sono Il reparto di pediatria dell’ospedale di Lucca, la Comunità di S. Egidio ed Emergency. Alla consegna simbolica dell’ammontare hanno preso parte oltre ad Emanuele Vietina e Mario Pardini, direttore generale e presidente di Lucca Crea, il sindaco Alessandro Tambellini, e il sottosegretario all’editoria Crimi.
Sul fronte della Polizia Municipale gli agenti sono intervenuti in piazza Curtatone dove era stata segnalata presenza di due persone che disturbavano i passanti: si trattava di due italiani in possesso di foglio di via obbligatorio della durata di tre anni che sono stati denunciati a piede libero e multati per accattonaggio molesto. Nel corso dei controlli ai parcheggi Tagliate, Cimitero, Don Baroni, Macelli, Palatucci sono stati multati cinque parcheggiatori abusivi con sequestro delle somme raccolte. Due sanzioni per accattonaggio con il sequestro di 85 euro. Durante i sopralluoghi in piazzale Ricasoli, viale Giusti, piazza Risorgimento sei sanzioni per commercio abusivo su area pubblica, sequestro e DASPO; due sequestri di merce abbandonata, tre sanzioni per accattonaggio molesto e una contro un parcheggiatore abusivo. Una persona è stata multata perché sorpresa a orinare sulle Mura nella zona di viale Giusti. I controlli di nove esercizi commerciali permanenti, per quanto concerne l’arredo urbano, pubblicità e occupazione suolo pubblico, hanno prodotto quindici sanzioni amministrative. Nella zona della Madonna dello Stellario e via Elisa sono stati controllati tre temporary store in e due esercizi commerciali permanenti, un venditore abusivo di collanine e braccialetti è stato multato (5000 euro) sequestro della merce e DASPO. Anche nella zona di via Beccheria, multa per venditore abusivo sequestro merce e DASPO. Infine 185 sanzioni per violazioni del Codice della strada di cui 175 per divieto di sosta, mentre le multe per sosta in area verde hanno riguardato 30 veicoli.
(Visitato 95 volte, 1 visite oggi)