casa pound casapound versilia

“CasaPound non ha mai avuto nessun rapporto con il clan Spada e con nessun clan malavitoso. Ad accertarlo è stata la commissione antimafia del Parlamento italiano”.

E’ Gianluca Iannone, presidente e legale rappresentante pro tempore dell’Associazione di Promozione Sociale CasaPound Italia a replicare alla nota stampa di Repubblica Viareggina:

“Quanto affermato da Repubblica Viareggina e, riportata a mezzo stampa dalla vostra testata, è una notizia priva di fondamento.  Non solo perché non ci sono elementi giudiziari ad avvalorare le tesi esposte, ma anche perché il rapporto della commissione antimafia, del parlamento italiano, ha chiaramente specificato che non ci sono collegamenti tra CasaPound e movimenti malavitosi”.

Repubblica Viareggina si dimentica che CasaPound è un partito legalmente riconosciuto e che esprime consiglieri comunali a Ostia, Lucca, Pescia, Bolzano e in altre città d’Italia. Probabilmente, la crescita di un movimento su scala nazionale e in Versilia, in questo caso, reca fastidio a chi non parla più di politica e soluzioni, ma solo di antifascismo alimentando un clima da anni di piombo.

“Diffidiamo chiunque a continuare ad affermare cose inverosimili. Ogni altra illazione priva di fondamento atta a screditare un movimento e le persone al suo interno, sarà ritenuta diffamatoria e pertanto sarà inviata ai nostri uffici legali”.

(Visitato 268 volte, 1 visite oggi)